AgCom misura internet mobile: 1a Vodafone in DL e TIM in UL, ma H3G vince con la rete senza priorità

di Redazione

misurainternetmobile.itAGCOM ha avviato, con la delibera n. 25/11/CONS, un percorso regolamentare volto a tutelare il diritto dell’utente finale ad avere la più ampia trasparenza informativa sulle prestazioni delle reti e sulla qualità fornita dagli operatori per le applicazioni internet a più diffuso utilizzo.

Partiamo dai dati generali di più facile lettura: la velocità media in download è pari a 6,3 megabit al secondo, il tutto calcolando l’uso delle reti 2G e 3G di TIM, Vodafone, Wind e 3 Italia in 20 città italiane (le più popolose di ogni regione, ndr). Gli altri risultati indicano tra l’altro una velocità in upload pari a 1,6 mega e un tempo medio di navigazione in Internet, per visualizzare una pagina di dimensioni di circa 800 Kbyte, pari a 3,6 secondi. Il tutto utilizzando determinati piani tariffari che hanno dato risultati da analizzare tenendo conto di vari parametri.

Cercando di fare un po’ di ordine, ripartiamo dall’iniziativa.
Nel corso di una prima fase attuativa, concretizzata con l’approvazione della delibera n. 154/12/CONS, sono state definite le attività e la strumentazione per la rilevazione e la valutazione della qualità dei servizi in mobilità, basata su campagne di misure sul campo (drive test) il cui svolgimento è stato affidato alla Fondazione Ugo Bordoni.

Una prima campagna preliminare, di carattere esclusivamente sperimentale, si è svolta dal 18 giugno 2012 al 26 ottobre 2012. I risultati conseguiti e le relative elaborazioni statistiche sono oggetto di studio e valutazione da parte dell’Autorità e dei quattro operatori mobili le cui reti sono state interessate alla sperimentazione.

Le campagne ufficiali sono state programmate, a partire dal 2013 e per circa 3-4 anni, al ritmo di due all’anno (una per semestre).

La prima campagna del 2013 si è svolta dal 28 gennaio al 24 maggio 2013. I relativi risultati, che costituiscono il primo resoconto nazionale comparato sui dati di qualità del servizio broadband in mobilità fornito dai quattro operatori mobili infrastrutturati, sono disponibili nella sezione Risultati comparativi.

AGCOM-dati

La classifica (vedi sopra) vede vincere in download Vodafone (7260 kBps) con H3G (6669) a ruota: Tim (1835), Vodafone (1823), 3 Italia (1469) invece l’ordine per l’upload.
Con una piccola ma importante nota da aggiungere come ha fatto la stessa Autorità. In questo senso tra le Slide più significative emergono la 6-7-8-11.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Al di là delle offerte commerciali –  sulla stessa fascia di prezzo dei piani considerati, H3G fornisce praticamente il triplo dei GB di TIM e Wind, il quadruplo di Vodafone – va sottolineato che nell’analisi del traffico internet Vodafone e TIM hanno usato SIM con priorità (con prestazioni ascrivibili solo ai piani tariffari indicati visto che commercialmente i piani con costi inferiori hanno accesso a velocità più limitate di quelle teoricamente raggiungibili); in questo senso invece le performance di H3G e Wind invece sono identiche per tutti  i profili, anche per quelli più economici (esempio SuperInternet a 5€ o i piani tutto incluso dei due operatori).

Credits MisuraInternetMobile.it

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3