Gli esuberi in 3 Italia sono scesi a 111

di Eros Bartolomeo

Dopo una trattativa di sicuro estenuante tra H3G ed i sindacati e lo sciopero del 31 ottobre con oltre il 90% di adesione, il comunicato dell’Ugl dà nuova speranza ai lavoratori dell’azienda di Trezzano.

Gianni Fortunato - Ugl Telecomunicazioni

Gianni Fortunato - Ugl Telecomunicazioni

“Grazie all’impegno del sindacato H3G ha ridotto gli esuberi da 420 (450, ndr) a 111”.
Lo afferma Gianni Fortunato, segretario nazionale dell’Ugl Telecomunicazioni.
“Abbiamo invitato la direzione generale di H3G a presentare alle organizzazioni sindacali un piano di effettivo rilancio del gruppo che riteniamo abbia ancora tutte le potenzialità e possibilità di svolgere un ruolo primario nel settore delle telecomunicazioni non solo italiano ma anche internazionale, al fine di garantire, anche per questi esuberi, modalità di ricollocazione professionale che salvaguardino comunque la professionalità e l’esperienza acquisita negli anni”.
“L’Ugl – conclude Fortunato – in attesa dell’incontro definitivo del 17 novembre ha invitato l’azienda a non perseguire politiche di riduzione dei costi, ma a definire un progetto industriale serio e di prospettiva a medio e lungo termine”.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3