Novari e il futuro di internet: “La pubblicità non è tutto”

di Valerio Longhi

Vincenzo Novari, presente ieri a Roma per ”Da mercanti di bugie a innovatori della conoscenza”, ha parlato del futuro di internet su cui 3 Italia ha investito notevoli energie per combattere il digital divide e per promuovere i propri servizi su banda larga mobile. E lo ha fatto in maniera inconsueta, partendo dai social network fino ad arrivare a prospettare un futuro ancora tutto da vedere.

I sistemi di relazioni dei social network sono i piu’ evoluti: spazzeranno via in dieci anni tutti gli altri sistemi”, ha detto Novari che vede nel cosiddetto Web 2.0 la vera cesura dal passato.

L’A.D. della filiale italiana di H3G ha anche esplicitamente detto che ”la pubblicità non è tutto per internet’“. Infine ha rimarcato, seguendo già alcune iniziative che la stessa 3 ha perseguito  con iniziative ad hoc, e problematiche su privacy ed etica dei contenuti multimediali auspicando che “la forma di vigilanza svolta dagli utenti crei una sorta di corpo di polizia più efficace di qualunque polizia nazionale o internazionale”.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3