Fastweb Mobile: la SIM 4G (FULL MVNO)

Fastweb Mobile: dopo le festività di Natale arriveranno in tutta Italia le nuove SIM 4G

di Tommy Denet

Già da qualche giorno Fastweb Mobile ha avviato le prime procedure per il completamento del passaggio a FULL MVNO, che comporterà anche il graduale distacco dalla rete di 3 Italia per attestarsi in roaming direttamente su TIM, comprensivo di accesso alla rete 4G LTE del nuovo gestore ospitante.

I primi a poter avere accesso alla nuova rete sono stati i dipendenti del gestore virtuale, che hanno fatto da apripista e da tester per il processo di attivazione delle nuove SIM 4G.

In seguito si è aperta la commercializzazione, al momento limitata alle nuove attivazioni, di tali SIM in alcuni negozi pilota (flagship e monomarca), dapprima nella città di Milano, e poi anche a Roma.

Le prime settimane di rodaggio sembrano avere dato i risultati sperati, e Fastweb avrebbe in programma di estendere a tutta Italia la possibilità di attivazione di nuove SIM Full MVNO, a partire dai dealer più importanti (principalmente sempre flagship e monomarca).

Al rientro dalle festività natalizie, dunque, e quindi a partire dal prossimo lunedì 9 gennaio 2017, il numero di negozi Fastweb Mobile abilitati ad attivare le nuove schede dovrebbe arrivare ad 80, sparsi su tutto il territorio nazionale.

Per tutto il mese di gennaio le SIM 4G dovrebbero rimanere esclusiva di questi centri, per poi iniziare ad essere rese gradualmente disponibili anche nel resto del canale di distribuzione Fastweb.

Le nuove schede saranno inizialmente prerogativa delle nuove attivazioni, mentre il processo di sostituzione per i già clienti dovrebbe avere inizio durante il mese di febbraio, contestualmente all’inizio degli invii a domicilio delle SIM sostitutive richieste tramite My Fast Page.

A quel punto, chi non avrà già richiesto la sostituzione online, potrà recarsi nel più vicino negozio Fastweb Mobile ed effettuarla direttamente in loco.

Una curiosità: pare che, per avere accesso ad Internet dall’estero, sarà necessario configurare appositamente (tramite SMS autoconfiguranti inviati dal gestore) il proprio smartphone, probabilmente con un APN dedicato.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3