Il Gruppo iliad comunica la strategia per contrastare l’emergenza climatica

di Andrea Trapani

Il Gruppo presenta oggi 10 punti che definiscono il suo impegno e intende investire 1 miliardo di euro nei prossimi 15 anni per raggiungere l’obiettivo di azzeramento delle emissioni

Oggi il Gruppo iliad comunica la propria strategia ambientale, dando seguito a un lavoro che impegna da due anni oltre 80 dipendenti e riflette i valori fondamentali di trasparenza, efficienza e solidarietà del Gruppo.

Sebbene già impegnato da quasi 10 anni ormai con azioni a contrasto dell’impatto ambientale generato dalle proprie attività, a fronte dell’emergenza climatica che il pianeta sta attualmente affrontando, il Gruppo iliad crede fermamente sia importante proseguire con un impegno ancora più incisivo e per questo intende investire 1 miliardo di euro nei prossimi 15 anni per raggiungere l’obiettivo zero emissioni in Francia e in Italia.

Una strategia in 3 tappe

“Per raggiungere l’obiettivo “Zero emissioni” in Francia e in Italia seguiremo un percorso in cui possono individuarsi 3 principali tappe”, scrive il gruppo francese:

  1. Dal 2021: il 100% dell’energia elettrica consumata, proveniente da fonti rinnovabili
  2. Entro il 2035: – 15 anni in anticipo rispetto alla data prevista secondo l’accordo di Parigi – impatto zero per le emissioni dirette (Scope 1: Emissioni generate da fonti dirette, possedute o controllate dall’Organizzazione. Scope 2: Emissioni generate dalla produzione di elettricità usata dall’Organizzazione, ndr)
  3. Entro il 2050: impatto zero per le più significative emissioni indirette (Scope 3: Altre emissioni indirette, generate dalla catena di produzione e pertanto non direttamente controllata dall’organizzazione)

L’impegno in 10 punti

Il Gruppo si impegna a raggiungere l’obiettivo “zero emissioni” attraverso 10 punti oltre che a comunicare in modo trasparente il monitoraggio di tali indicatori nei prossimi decenni.

Investire e mobilitare le nostre risorse

  • No. 1 Investire 1 miliardo nei prossimi 15 anni

Trasformare le nostre attività operative

  • No. 2  Migliorare l’efficienza energetica delle nostre reti
  • No. 3  Assicurare che i data center garantiscano un elevato controllo delle performance ambientali
  • No. 4  Migliorare le performance ambientali legate alla produzione e gestione dei nostri device
  • No. 5  Implementare strategie di vendita con attenzione all’impatto ambientale generato
  • No. 6  Sviluppare una policy di procurement responsabile
  • No. 7  Ridurre le emissioni generate dalla flotta di mezzi aziendali

Contribuire alla Global Carbon Neutrality

  • No. 8  Contribuire alla creazione di energie rinnovabili più efficienti
  • No. 9  Investire in depositi di carbonio

Comunicare in modo trasparente

  • No.10 Definire un sistema di tracciamento delle performance ambientali aziendali

Mondo Iliad: oggi è l’ultimo giorno ufficiale per attivare Flash 70 con accesso alla rete 5G.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3