Gestori virtuali che se ne vanno: a fine anno chiudono in 2, a primavera Erg Mobile

di Valerio Longhi

Una notizia triplice riguarda il variegato mondo dei gestori virtuali che, da sempre, ha vissuto alti e bassi.
Un mondo dove sono entrati anche gli operatori di rete nel corso degli anni, ma che ha sempre visto una nicchia di protagonisti e clienti molto attiva.

Ad esempio MVNO News, il portale più noto dedicato a questo mercato, ha pubblicato la news più corposa (anche per il relativo bacino di clienti) relativa a Erg Mobile che, tramite SMS, sta iniziando ad avvisare la propria clientela della prossima chiusura dei servizi telefonici (in essere su rete Vodafone, ndr) il prossimo 31 marzo 2019.
Non è tutto: la stessa Erg Mobileentrata a far parte del Gruppo API da inizio del 2018, ndr – entro questo mese non fornirà più ricariche per le proprie sim presso la rete di distribuzione del carburante. Un fatto che probabilmente accelererà l’addio degli attuali clienti verso altri lidi.

Il 31 dicembre 2018 determinerà inoltre la fine del servizio anche per altri due operatori virtuali: tra l’entrata in campo di iliad (che ha tolto quote importanti anche e soprattutto agli operatori di rete) e la difficoltà di scalare le quote dei clienti per gli operatori più piccoli, anche in questo caso non è solo il mercato ad aver deciso per tutti.

Per difficoltà simili, infatti, salutano la telefonia mobile italiana Sim Più e Ringo Mobile.

Sim Più paga probabilmente la crisi della “casa madre” Digitel Italia (è in liquidazione, ndr), mentre Ringo Mobile – partita nel 2015 – già dalla primavera del 2017 aveva smesso di distribuire online le proprie sim cambiando anche società di riferimento.

Per i clienti dei due operatori in questione la cosa migliore da fare è sicuramente MNP verso altri gestori se non vogliono perdere né numero né credito. Altrimenti basta aspettare, il primo giorno dell’anno nuovo la rete non sarà più agganciata dalla SIM.

Partecipa alla discussione dedicata sul nostro forum!

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3