Intesa San Paolo, ricarica automatica per i clienti Noverca

di Tommy Denet

L’annuncio viene, come di consueto, dal blog del gestore virtuale.

L’operatore, che usa la rete Tim per i propri servizi, ha annunciato che è disponibile il servizio “Autoricarica” per i titolari di PagoBancomat emesso dalle banche del Gruppo Intesa Sanpaolo.

La nuova possibilità permette di ricaricare automaticamente, con taglio predefinito dal cliente, la propria SIM Nòverca, ogni volta che il credito residuo della SIM scenderà sotto la soglia minima di 5 euro.

L’addebito del costo sarà sul conto corrente collegato al PagoBancomat opzionato per il servizio “Autoricarica”.

Il servizio, totalmente gratuito, non prevede alcun costo di attivazione.

Nòverca” – scrive lo stesso operatore – “continua a guardare al futuro proponendo sempre nuove soluzioni per risolvere le piccole grandi necessità quotidiane“.

Da segnalare in tal senso la promozione, valida per tutti coloro che il 15 novembre scorso risultavano titolari di un conto corrente Intesa San Paolo o di una carta prepagata Superflash, di attivare entro il 29 gennaio 2011 una nuova SIM Nòverca, tramite il servizio di MNP (portabilità del numero), con una tariffa speciale per tutto l’anno prossimo.

La tariffa promozionale 2011 ha i seguenti costi: 10 cent verso tutti (senza scatto alla risposta, tariffazione 30/30) e 10 cent/SMS verso tutti.

I clienti riceveranno la SIM con un bonus di traffico di 5 euro, mentre dal 2012 saranno applicate le condizioni della tariffa Nòverca X Te.

Commenta la news nel nostro forum!

| via Noverca

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3