PosteMobile apre il periodo dei “saldi”. A Roma biglietto ATAC con il cellulare

di Valerio Longhi

Due novità emergono da Poste Mobile. Una riguarda tutta la clientela, l’altra invece la possibilità di acquistare i biglietti del servizio pubblico di trasporto capitolino direttamente dal cellulare.

PosteMobileGuardiamo le due iniziative. Da ieri, martedì 12 gennaio, fino al prossimo 5 marzo sono in programma i “Saldi PosteMobile” che prevedono uno sconto del 50 % su tutte le tariffe del Piano “Con Tutti” versione Premium e sul canone mensile dei Piani 500 versione Premium.  Per aderire alle promozioni basterà acquistare una SIM PosteMobile richiedendo contestualmente la portabilità del numero di cellulare di altro operatore e associare la nuova SIM al proprio strumento di pagamento BancoPosta (Conto BancoPosta o carta PostePay).

Grazie ai “Saldi PosteMobile”, ad esempio, con il Piano “Con Tutti” nella versione Premium, dedicata a chi ha associato la SIM a uno strumento di pagamento BancoPosta, nei 3 mesi successivi alla data di attivazione, sarà possibile chiamare i numeri PosteMobile a soli 3 centesimi al minuto e i numeri di altri operatori e di rete fissa a 8 centesimi al minuto. In più inviare SMS verso i numeri PosteMobile a 3 centesimi ciascuno e a 6 centesimi verso tutti gli altri operatori nazionali.

Poste Mobile, la simLe tariffe sono valide verso i numeri di rete fissa e mobile nazionale, sono senza scatto alla risposta, con tariffazione a scatti anticipati di 30 secondi.

Scegliendo invece uno dei Piani 500 (“500 Con Tutti” e “500 OK” entrambi nella versione Premium, il canone mensile sarà pari a 3,5 € anziché 7 € per i 3 mesi successivi alla data di attivazione della SIM. Le promozioni descritte sono valide per 3 mesi dalla data di attivazione della SIM, al termine dei quali verranno applicate le tariffe standard del Piano prescelto.

Sempre da ieri Grazie ad un accordo tra PosteMobile e ATAC, da oggi nella città di Roma è possibile acquistare il Biglietto Integrato a Tempo (BIT) in mobilità direttamente dal cellulare senza la necessità di utilizzare sul web la propria Carta di Credito.

Metropolitana-di-RomaPer utilizzare il servizio è necessario associare la propria SIM PosteMobile al proprio strumento di pagamento BancoPosta, conto corrente e/o carta prepagata Postepay.

Effettuata l’associazione in qualsiasi ufficio postale, sarà sufficiente entrare nel menu dei “Servizi Semplifica” della SIM PosteMobile e seguire alcune semplici indicazioni: selezionare la voce “Acquista e Paga”; selezionare lo strumento di pagamento (Conto BancoPosta o Postepay associati alla SIM); digitare “Atac” nel campo “Nome Azienda”; digitare “BIT” nel campo “Codice Prodotto”; inserire “1” (corrispondente a 1 euro, cioè il costo del BIT) nel campo “Importo” e inserire il codice personale dispositivo PMPIN a conferma dell’operazione. E il biglietto è fatto!

A conferma dell’avvenuta transazione il cliente riceverà un SMS gratuito che riporterà: il codice del BIT acquistato, data e ora dell’operazione e il periodo di validità del biglietto.

Il costo di 1 € relativo al prezzo del biglietto sarà addebitato sullo strumento di pagamento BancoPosta (c/c o carta Postepay) utilizzato per la transazione mentre il costo di 6 cent (Iva inclusa) relativo all’accesso da SIM PosteMobile ai sistemi di pagamento BancoPosta sarà addebitato sul credito telefonico residuo del cliente.

NOTE: E’ consigliato attendere di ricevere l’SMS di conferma prima di salire sul mezzo Atac: l’SMS ricevuto servirà infatti per dimostrare l’acquisto del biglietto in caso di controlli del titolo di viaggio a bordo.

Per ciò che attiene invece l’accesso in metropolitana sarà sufficiente mostrare al personale di servizio del box di stazione il codice visualizzato sul cellulare che, se riconosciuto come valido, consentirà l’apertura del varco.

Per le tratte Roma–Lido e Roma–Viterbo, il servizio di acquisto del BIT SMS sarà utilizzabile a partire dal secondo trimestre del 2010, al termine della fase di aggiornamento e perfezionamento del sistema.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3