PosteMobile, in vista addio a rete Vodafone per passare sotto Wind

di Valerio Longhi

Wind e Vodafone, fusione in GreciaLa notizia è stata rilanciata dal “Corriere della Sera” nel corso del weekend ed è di quelle che smuovono il mercato della telefonia mobile italiana.

Il primo gestore virtuale per numero di clienti, quello di Poste, sta per rompere la partnership con Vodafone di cui utilizzava la rete per i propri servizi. Motivi? I diversi “progetti di crescita di Massimo Sarmi (Poste Mobile), non più in linea con le politiche della multinazionale guidata da Vittorio Colao (Vodafone)“.

Destinazione Wind.

Stando al quotidiano RCS in casa PosteMobile “[..]vogliono costruirsi un proprio database di clienti per poterne veicolare i servizi direttamente (Full MVNO, ndr), da quelli sui pagamenti via smartphone alla gestione dei prodotti via app, laddove il cliente era rimasto, finora, di Vodafone.”

PosteMobile + PostePay

I tempi?

Sembrerebbero brevi, sorprese  escluse: “La firma sul nuovo contratto dovrà essere apposta in questi giorni. Sempre che 3 Italia [..] non riesca a fare giungere la sua controproposta alle Poste come sta tentando di fare a suono del gong già avvenuto.

Che sia Wind (molto più probabile) o H3G, per i clienti PM sembra già l’ora di cambiare rete di copertura. Inconvenienti da… MVNO.

E voi, cosa ne pensate?

Commenta sul forum il divorzio tra PosteMobile e Vodafone.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3