Poste Mobile, dal 5 aprile tariffazione mensile senza aumento dei costi

di Valerio Longhi

Dopo Tiscali Mobile, tocca a Poste Mobile seguire la via del ritorno alla tariffazione mensile senza aumento dei costi per i clienti finali.

Infatti, nelle condizioni apparse online, si rileva che la nuova modalità non fa aumentare il costo annuale delle opzioni. Dal 5 aprile 2018, scrive PM, “il canone del Piano si rinnoverà una sola volta al mese (in base alla Legge 172 del 2017) anziché ogni 28 giorni e sempre allo stesso prezzo di oggi. Il costo mensile dell’opzione sarà pari a 7€ e sarà addebitato ogni mese lo stesso giorno così avrai sempre certezza della data di rinnovo.”

Per tutti i Clienti che attivano una sim Poste con opzioni mensili, il giorno di riferimento per il rinnovo del costo mensile coinciderà sempre con il giorno di attivazione. Ad esempio, se l’offerta viene attivata il 15 Aprile, i successivi rinnovi avverranno sempre il giorno 15 di ciascun mese, ossia il 15 maggio, il 15 giugno e così via.

MONDO3 SU TELEGRAM | MONDO3 SU FACEBOOK MONDO3 SU TWITTER

Per i già Clienti che hanno attivato una sim prima del 5 aprile 2018, il giorno di riferimento coinciderà con quello del primo rinnovo successivo al 5 aprile 2018.
Ad esempio, per le offerte già attive che si rinnovano il 10 aprile, i successivi rinnovi avverranno il 10 maggio, il 10 giugno e così via.
Nel caso in cui l’attivazione/rinnovo della tua offerta avvenga il 31 del mese, il rinnovo successivo avverrà l’ultimo giorno del mese seguente: ad esempio un’offerta con attivazione/rinnovo il 31 maggio, avrà i successivi rinnovi il 30 giugno, il 31 luglio e così via“, spiega Poste.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3