Poste Mobile, la sim

PosteMobile, crescono i clienti. Il passaggio su rete Vodafone nella seconda metà del 2021

di Fabrizio Castagnotto

Poste Italiane chiude i risultati del primo trimestre 2021 con una forte crescita dell’utile netto: +46% rispetto allo stesso periodo del 2020, a 447 milioni di euro; +40,8% per il risultato operativo con un Ebit a 620 milioni di euro, sostenuto dai prodotti assicurativi, dalla crescita dei pacchi e dai pagamenti con carta.

I ricavi aumentano del 9,8%, a 2,93 miliardi. Sono risultati solidi che beneficiano dei trend del business e di una strategia commerciale focalizzata: ricavi da corrispondenza, pacchi e distribuzione pari a € 917 milioni, +18,9% a/a, con una crescita record dei volumi dei pacchi b2c; ricavi dei servizi finanziari pari a € 1,3 miliardi, -3,8% a/a: raccolta lorda giornaliera nei prodotti di investimento in aumento e superiore ai livelli pre-pandemici; ricavi dei servizi assicurativi pari a € 496 milioni, +40% a/a: premi lordi totali per € 5,7 miliardi, per metà generati da prodotti multiramo; ricavi da pagamenti e mobile pari a € 192 milioni, +16,5% a/a: crescita a doppia cifra sostenuta dai pagamenti con carta.

I costi totali del primo trimestre 2021 sono pari a € 2,3 miliardi, in crescita del 3,7%, bilanciando la razionalizzazione dei costi e il sostegno alla crescita del business. costi del personale in calo per effetto di un minor numero di fte; la crescita dei costi variabili è interamente a supporto della crescita dei volumi di business. Le attività finanziarie totali (tfas) sono pari a € 572 miliardi, in aumento grazie a una raccolta netta di € 2,7 miliardi e spinte dai prodotti assicurativi del comparto vita.

Servizi assicurativi, pagamenti e mobile


Per i servizi assicurativi, i prodotti assicurativi multiramo del comparto Vita continuano ad avere successo e rappresentano ora la metà dei premi lordi contabilizzati; crescita del ramo danni grazie all’offerta modulare, che fornisce soluzioni flessibili e personalizzate per i bisogni di protezione dei nostri clienti.

Infine, i pagamenti e il mobile: incremento pari al 51% delle transazioni di e-commerce a supporto della strategia digitale, che segue l’evoluzione delle abitudini di spesa dei clienti; progetto pilota sulla banda larga lanciato con successo per i dipendenti, in vista dell’estensione dell’offerta a tutti i clienti, prevista per la fine di maggio, con l’obiettivo di cogliere la crescita nel mercato della banda larga italiano; nuovo contratto siglato con Vodafone, che consentirà la riduzione dei costi del traffico nei servizi telco a partire dalla seconda metà dell’anno.

PosteMobile

Il gestore virtuale di casa PostePay ha raggiunto 4.784.000 clienti a fine marzo 2021 (+314.000 rispetto allo scorso 30 marzo 2020).

Del Fante: “Una performance finanziaria solida già nel primo trimestre”

Abbiamo avviato con decisione l’esecuzione del nuovo piano strategico “2024 Sustain & Innovate” è il commento dell’Amministratore Delegato di Poste Italiane Matteo Del Fante –  cogliendo opportunità di business e cavalcando il miglioramento delle prospettive economiche, abbiamo conseguito una performance finanziaria solida già nel primo trimestre. Il forte incremento dei ricavi da pacchi, ottenuto grazie al raddoppio dei volumi B2C, la continua crescita dei pagamenti con carta e il costante sviluppo della nostra attività assicurativa rafforzano la nostra determinazione ad attuare con successo il nuovo piano strategico. I risultati sono particolarmente positivi se si tiene conto che nel corso del trimestre diverse regioni italiane sono state sottoposte a misure parziali di lockdown. Ci siamo adattati e continuiamo ad evolverci in un mondo che cambia, fornendo al contempo tutti i nostri servizi con un’attenzione costante alle preferenze ed esigenze dei nostri clienti. Sono soddisfatto dei risultati raggiunti in termini di ricavi e costi; siamo ora concentrati sul nostro crescente ruolo di pilastro strategico a sostegno dell’Italia, grazie alla nostra presenza omnicanale e alle nostre straordinarie persone”.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3