Fibra, le nuove aree coperte da TIM in Toscana nel 2017

di Valerio Longhi

Un veloce riassunto delle varie novità che TIM ha riservato sul campo della copertura in fibra ottica nelle varie regioni italiane.
Oggi facciamo il punto sulla Toscana e sulle attivazioni avvenute nel corso di questo inizio 2017.

Da gennaio, grazie ad un investimento di oltre un milione di euro, Piombino è tra le principali città italiane a poter vantare infrastrutture telefoniche di nuova generazione che sono già pienamente operative al servizio di cittadini e imprese. Gli interventi infrastrutturali riguardanti la realizzazione delle reti ultraveloci nella città per la telefonia fissa e mobile: dall’avvio del progetto che ha visto TIM impegnata nella realizzazione della nuova rete in fibra ottica NGAN (Next Generation Access Network) e di quella mobile 4G a Piombino  le reti in banda ultralarga sono già realtà. Per la posa della fibra sono state utilizzate in buona parte le infrastrutture esistenti di TIM e impiegate tecniche innovative per gli scavi (mini trincea e no-dig leggero), minimizzando, in accordo con l’Amministrazione, sia i tempi d’intervento sia l’impatto sulla città.

A Piombino il programma di copertura della città ha interessato più di 14.000 unità immobiliari,  grazie alla posa di oltre 17 chilometri di cavi  in fibra ottica  , che collegano 71 armadi alle centrali di Piombino Don Minzoni  e di Piombino-Salivoli, servendo cosi tutta l’area urbana di Piombino, comprese le zone di Cotone e Poggetto : è stata in tal modo servita la gran parte della popolazione del comune.

Il risultato raggiunto conferma l’impegno di TIM e dell’Amministrazione Comunale per portare la connessione Internet fino a 100 Megabit/s a famiglie e imprese, ponendo in questo modo Piombino nell’élite delle città italiane dove sono disponibili i servizi “Fibra” di TIM basati sulla tecnologia FTTCab (Fiber to the Cabinet).

Sta diventando realtà grazie all’accordo siglato tra TIM e Amministrazione comunale anche la realizzazione della rete in fibra ottica a Capraia e Limite, con l’obiettivo di rendere disponibili servizi innovativi a cittadini e imprese grazie proprio alla rete internet super-veloce.

Il programma di copertura del territorio del comune di Capraia e Limite prevede entro il prossimo mese di aprile  di raggiungere la gran parte della popolazione, grazie alla posa di oltre 10 chilometri di cavi in fibra ottica, che collegano 11 armadi stradali – di cui 8 a Limite e 3 a Capraiaalle rispettive centrali.
I lavori saranno subito avviati in diverse zone del territorio comunale: a Limite si inizierà da via Gramsci e da via Gagarin, a Capraia da  via A. Moro e da via La Pira.
Dalla metà di aprile , famiglie e imprese di Capraia e Limite potranno cominciare a usufruire di connessioni con velocità fino a 100 Megabit al secondo, che miglioreranno nettamente l’esperienza della navigazione in rete da casa o dall’azienda, abilitando nuovi servizi.

Sempre in provincia di Firenze anche Certaldo (FI): il programma di coblaggio nel comune della Valdelsa ha già consentito di collegare quasi tutto il territorio cittadino  attraverso una rete di 36 armadi, per una copertura pari ad oltre 5.000 unità immobiliari.

Due novità anche in provincia di Arezzo per le connessioni fino a 100 Megabit al secondo in download: dall’8 febbraio a Sansepolcro sono disponibili i servizi in fibra ottica per cittadini e imprese, grazie anche alla collaborazione dell’Amministrazione comunale. La copertura ha raggiunto la quasi totalità della popolazione attraverso più di 8 chilometri di cavi in fibra, che collegano 29  cabinet stradali alla centrale cittadina.
Anche a Montevarchi sono già disponibili i servizi in fibra ottica per cittadini e imprese. La copertura ha raggiunto la gran parte della popolazione attraverso più di 7 chilometri di cavi in fibra, che collegano 21  cabinet stradali alla centrale di Montevarchi Stadio.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3