Vodafone: in arrivo tariffe con obbligo di ricarica e novità per abbonamenti e internet

di Paolo Del Re

Tariffe che vanno, tariffe che vengono. Mentre dal 7 febbraio non saranno più attivabili l’ottima Vodafone 10 Autoricarica e l’anonima Vodafone Basic, ecco arrivare quattro nuove tariffe a rimpiazzarle, tutte che prevedono dei benefici di cui sarà possibile usufruire solo effettuando una ricarica al mese di importo variabile.

Vediamole in dettaglio:

  1. Vodafone Free You&Me
    16 cent/min + 16 centesimi di scatto alla risposta, tariffazione a scatti anticipati di 60 secondi, 12 cent/sms
    In caso di ricarica mensile di qualsiasi importo si potrà chiamare illimitatamente un numero Vodafone a scelta
  2. Vodafone Free You&Friends
    16 cent/min + 16 centesimi di scatto alla risposta, tariffazione a scatti anticipati di 60 secondi, 12 cent/sms
    In caso di ricarica mensile di almeno 15 euro si potrà chiamare illimitatamente 10 numeri Vodafone a scelta
  3. Vodafone Senza Scatto
    25 cent/min a scatti anticipati di 60 secondi, senza scatto alla risposta, 12 cent/sms
    In caso di ricarica mensile di qualsiasi importo, la tariffa scende a 15 cent/min con stesso meccanismo di tariffazione
  4. Vodafone Al Secondo
    30 cent/min sugli effettivi secondi di conversazione, senza scatto alla risposta, 12 cent/sms
    In caso di ricarica mensile di qualsiasi importo, la tariffa scende a 20 cent/min con stesso meccanismo di tariffazione

Vodafone Free You&Me

Probabile che le ultime due andranno a rimpiazzare da subito le tariffe in scadenza, mentre per le tariffe della linea Vodafone Free bisognerà aspettare l’11 febbraio.

Non possiamo fare a meno di notare la totale assenza di appeal per Vodafone Senza Scatto e Vodafone Al secondo. Appare evidente, in particolare, che l’unico scopo dell’immissione in commercio di quest’ultima sia quello di rispettare i vincoli dell’AgCom in materia di costo degli SMS e di tariffazione.

Ma se guardiamo ciò che offre la concorrenza per quanto riguarda le tariffe al secondo, senza scatto e senza vincoli, ci accorgiamo che TIM offre una tariffa da 19 cent/min, Wind da 17 cent/min e H3G addirittura da 10 cent/min.

Altra scelta infelice è quella del nome di queste tariffe, che – come per evidenziare ancora di più la mancanza di inventiva –  ricalca quello di vecchi piani non più in commercio ma ancora attivi, creando possibili confusioni per i clienti. Una domanda maliziosa ci sorge spontanea: possibile che questa politica “usa e getta” – ovvero di numerose tariffe immesse continuamente sul mercato per essere ritirate o sostituite subito dopo – sia il preludio di una prossima seconda semplificazione tariffaria?

Ma andiamo avanti.

Vodafone Free You&Friends

Le due tariffe Vodafone Free sono invece degne di qualche apprezzamento. Nonostante le tariffe base siano anche in questo caso fuori mercato, la possibilità di chiamare gratuitamente 1 o 10 numeri Vodafone a scelta effettuando solo una ricarica mensile è molto allettante per chi ha prevalentemente numeri del gestore rosso in rubrica.

Starà poi al cliente decidere cosa fare dei soldi ricaricati, se spenderli chiamando altri numeri con la tariffa base, se usarli per pagare i canoni di altre opzioni, o se semplicemente lasciarli accumulare sul credito residuo per eventuali scopi futuri.

Un’altra novità per tutti i clienti ricaricabili, in partenza già dal 7 febbraio, è l’opzione Vodafone Infinity SMS Tutti. Il meccanismo è lo stesso della vecchia opzione Infinity SMS (100 sms/giorno verso numero Vodafone dopo il primo a pagamento) ma include anche 100 sms/mese verso numeri di altri operatori, sempre dopo il primo a pagamento della giornata.

La buona notizia è che l’attivazione di questa nuova opzione è gratuita per tutti i clienti fino al 14 marzo, e tutti i rinnovi mensili saranno gratuiti fino al 30 giugno.

Prosegue inoltre la campagna promozionale Prova Vodafone che consente di attivare gratis una carta ricaricabile con 5 euro di traffico incluso presso qualsiasi centro Vodafone One.

Per quanto riguarda gli abbonamenti, per chi ne attiverà uno mantenendo il proprio numero, ci sarà uno sconto in fattura (di importo ancora da definire) per 6 mesi, mentre scade il 6 febbraio l’offerta che rimborsava il costo della Tassa di Concessione Governativa per 24 mesi.

Infine, l’ultima novità riguarda il fronte dati: l’abbonamento Internet Facile (10 ore/giorno per 30 euro/mese) verrà sostituito dal nuovo Internet Facile Sempre (500 MB/giorno, sempre per 30 euro/mese).

E voi che ne pensate di queste nuove tariffe Vodafone? Commentate la notizia nella sezione dedicata a Vodafone del Forum di Mondo3.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3