Svizzera, Sunrise investe sulla rete con Huawei: in autunno test LTE

di Redazione

Per sviluppare ulteriormente l’espansione, l’attività e la manutenzione delle reti di telefonia mobile e fissa, Sunrise ha sottoscritto un contratto con un nuovo partner tecnologico.

La cooperazione con Huawei permetterà a Sunrise di beneficiare della competenza di un’impresa leader nel settore tecnologico. A tal fine, le due società hanno stipulato un contratto di collaborazione.

Con il buon esito dell’acquisizione, all’asta delle frequenze di telefonia mobile, di tutte le licenze necessarie fino al 2028 e la scelta di un nuovo partner tecnologico, Sunrise ha creato una base a lungo termine e lancia ora un programma di rete di alta qualità, con il marchio TQ Net (Top Quality Net).


Con il nuovo partner Huawei, Sunrise modernizza ed espande in misura sostanziale l’intera infrastruttura di rete fissa e mobile.
L’infrastruttura di rete, compresi tutti i sistemi di telecomunicazione, rimarrà di proprietà esclusiva di Sunrise.

Dal 1° settembre 2012, Huawei assumerà l’intera responsabilità operativa, sulla base di un contratto quinquennale. Nell’ambito di questa cooperazione, sono inoltre previsti trasferimenti di collaboratori tra le aziende. Sunrise e Huawei hanno concordato alcune garanzie, quali stipendio e condizioni d’impiego equivalenti, nonché la garanzia del posto di lavoro per un anno. In futuro Huawei estenderà le sue attività in Svizzera, aprendo un ufficio a Zurigo e assumendo diverse centinaia di esperti locali entro la fine del 2012.

TQ Net: il programma di rete di alta qualità, in linea con i massimi standard qualitativi  – Sunrise ha lanciato con effetto immediato un nuovo programma di rete, denominato TQ Net. Il marchio TQ Net offre alla clientela la sicurezza che la rete mobile e la rete fissa saranno estese, gestite e mantenute conformemente ai massimi standard qualitativi. Con l’inizio immediato di un upgrade su larga scala della rete mobile allo standard UMTS900 su tutto il territorio svizzero per il trasferimento rapido dei dati ad una velocità fino a 42 Mbit/s, Sunrise offre alla clientela la migliore network experience.

Per permettere la navigazione alla velocità della luce, Sunrise inizierà, a partire dall’autunno 2012, una fase pilota per l’upgrade della rete mobile all’LTE, la telefonia mobile di quarta generazione. L’upgrade su larga scala all’LTE per una navigazione senza problemi e uno streaming senza tempi morti è previsto per il 2013. Con il nuovo programma d’investimento nella rete TQ Net, la rete ad alta velocità di Sunrise diventa ancora più veloce, anche nelle zone rurali.

Nella telefonia fissa, il programma di rete TQ Net comprende, in alcune città selezionate, l’upgrade alla più moderna tecnologia della fibra ottica. I servizi triple play, come il nuovo prodotto Sunrise TV, permetteranno connessioni Internet ancora più veloci e una televisione di qualità eccellente, grazie alle fibre ottiche.

Oliver Steil, CEO di Sunrise: “Siamo felici dell’imminente implementazione del nuovo programma di rete TQ Net in collaborazione con Huawei, leader tecnologico mondiale. Abbiamo scelto questo partner dopo una proficua cooperazione di oltre due anni, durante i quali abbiamo avuto prove della sua forza innovativa. Con una solida base di licenze, il nuovo partner tecnologico, i dipendenti qualificati e un ambizioso programma di modernizzazione della rete, offriamo alla nostra clientela la migliore network experience”.

Kevin Tao, presidente di Huawei Europa occidentale: ”La decisione di Sunrise di scegliere Huawei come futuro partner strategico per la modernizzazione su larga scala dell’infrastruttura ci stimola a dare a questa partnership la massima priorità nelle nostre attività in Europa. Con l’esperienza mondiale di Huawei nel settore della tecnologia, la futura infrastruttura di Sunrise soddisferà i più elevati standard di qualità in tutta Europa e diventerà un progetto di riferimento per noi. Siamo particolarmente lieti di iniziare a breve questa partnership tra due imprese solide e innovative”.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3