Nuove condizioni contrattuali per chi usa H3G in roaming Tim

di Andrea Trapani

Il titolo riassume, in buona parte, il senso dell’ultima variazione contrattuale, in vigore dal prossimo 28 agosto, che sta riguardando alcuni clienti 3 Italia in queste settimane.

Attenti lettori avevano riportato la rimodulazione già nelle pagine del nostro forum tanto che, contattando la stessa H3G, abbia avuto conferma della campagna informativa SMS in corso.

“Le condizioni d’uso del piano tariffario della tua USIM verrano aggiornate al 28 agosto 09: informazioni gratis al 411135. L’eventuale recesso è senza penali”

3 Italia ci ha risposto così: “L’SMS non è rivolto a tutti, ma solo ad alcuni clienti selezionati in base a criteri oggettivi e non discriminatori, così come consentito dalle normative vigenti. ”
In particolare – continua il gestore – si è deciso di estendere le condizioni d’uso attualmente in vigore:

  • ai clienti postpagati e prepagati che non le avevano, indipendentemente dal piano tariffario;
  • ai clienti prepagati che le avevano ma non aggiornate, indipendentemente dal piano tariffario (è stata introdotta la terza condizione sul roaming).”

In tal senso riportiamo quanto indicato nella brochure dei piani tariffari per tutti i nuovi attivati (e i “rimodulati”) che, oltre alle Condizioni Generali di Contratto in vigore, hanno le seguenti ulteriori limitazioni:

  1. traffico (voce o SMS) mensile complessivo verso un singolo operatore, non 3, inferiore al 60% del traffico totale uscente;
  2. il totale dei minuti di Chiamate ricevute nel mese superiore al 10% dei minuti totali di Chiamate effettuate nel mese
  3. traffico (voce o SMS) mensile complessivo effettuato e/o ricevuto in roaming nazionale inferiore al 70% del traffico totale uscente e/o entrante.

Qualora dai sistemi di rete 3 non risultasse soddisfatta anche una sola delle condizioni sopra indicate, previa comunicazione al cliente, 3 si riserva la possibilità di applicare le condizioni economiche previste dal Piano Tariffario 3Autoricarica per i Piani Ricaricabili e dal Piano Tariffario TuaNove per i Piani Abbonamento .

H3G non ci ha fornito il numero dei clienti interessati dalla variazione contrattuale, ma – dopo aver confermato il fatto che riguarda solo alcune utenze selezionate – così ha risposto alla nostra domanda su quale fosse stato il criterio di scelta: “3 Italia cerca di “prevenire” l’utilizzo sistematicamente non fisiologico della fornitura di servizi“. Condizioni  praticate, va sottolineato, anche dagli altri gestori. In questo caso niente di strano.

Cosa si intendesse invece per l’uso non fisiologico forse matura da una battuta informale che probabilmente riassume al meglio il concetto.
Se un signore sta per l’80% del suo tempo in roaming su TIM, beh è meglio che diventi cliente di Tim, no?” si lascia scappare il nostro contatto.  A questo punto la scelta di rimanere con H3G o cambiare gestore tocca solo ai clienti con le nuove condizioni in corso: il rischio di una rimodulazione del proprio piano tariffario potrebbe non valere la candela (e le tariffe 3).

Potete commentare la notizia sul nostro forum nella discussione dedicata: “Ancora una rimodulazione?

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3