H3G – Telecom, vari aggiornamenti sul possibile accordo. L’interesse per il mobile

di Andrea Trapani

Telecom 3 ItaliaIl CdA di Telecom Italia non scioglie i dubbi sul futuro dell’operazione con 3 Italia: come si può leggere nella nota a margine con riferimento a 3, in casa Telecom è stata autorizzata la prosecuzione degli approfondimenti in merito alla possibile operazione con Hutchison Whampoa.

Come noto, in data 11 aprile u.s. il Consiglio di Amministrazione ha costituito un comitato endoconsiliare con il mandato ad esaminare in via preliminare la viabilità (regolatoria e antitrust) e l’interesse complessivo (industriale ed economico) dell’operazione, per riferirne poi al Consiglio, con una raccomandazione non vincolante sull’opportunità per la Società di approfondire la possibile operazione al fine di verificarne l’effettiva fattibilità.

Nello svolgere le sue attività, il Comitato si è avvalso del supporto del management e dei consulenti finanziari, fiscali e legali di Telecom Italia, acquisendo la consulenza specifica di Credit Suisse.

L’istruttoria ha riguardato essenzialmente le seguenti aree:

  • operazioni di aggregazione comparabili nel settore delle telecomunicazioni mobili;
  • dati di bilancio storici di 3 Italia;
  • obiettivi industriali di 3 Italia;
  • potenziali sinergie derivanti dall’operazione;
  • aspetti fiscali connessi all’operazione;
  • tematiche regolamentari e anti-trust;
  • valutazioni preliminari delle società coinvolte.

Sulla scorta del lavoro svolto, basato su informazioni preliminari e limitate, il Comitato:

  • non ha ravvisato la presenza di impedimenti all’apertura di un tavolo di discussione con la controparte in vista dell’eventuale realizzazione dell’operazione;
  • ha suggerito di dare mandato al Top Management di effettuare una verifica con la controparte, per accertare l’esistenza di margini di negoziazione realistici ed idonei ad addivenire a un contemperamento delle rispettive posizioni sui valori delle due società, raccomandando la conclusione di questa seconda fase di approfondimenti entro un termine di 30 giorni.

Alle valutazioni preliminari sopra riepilogate si sono aggiunte le analisi – altrettanto preliminari – del Comitato dei Consiglieri indipendenti, che si è attivato a seguito dell’applicazione in via volontaria al progetto di presidi procedurali analoghi a quelli propri delle operazioni con parti correlate di maggiore rilevanza. Come tale, il Comitato dei Consiglieri indipendenti (composto a questo fine dal Lead Independent Director Luigi Zingales e dai Consiglieri Lucia Calvosa, Massimo Egidi e Mauro Sentinelli) è chiamato a considerare l’interesse della Società al compimento dell’operazione nonché la convenienza e la correttezza sostanziale delle relative condizioni.

Il Comitato dei Consiglieri indipendenti, che ha selezionato quale advisor Greenhill & Co. International LLP, ha condiviso la raccomandazione di prosecuzione degli approfondimenti che il plenum consiliare ha fatto propria.

L’ultima battuta al riguardo viene riportata da Repubblica.it di ieri in cui Bernabé ha sottolineato in conference call che “con 3 Italia continuiamo un’analisi approfondita nel settore del mobile. Ma non aggiungo altro per i rapporti di confidenzialità con Hutchison Whampoa“. Bernabè ha aggiunto che il mercato europeo delle tlc è eccessivamente frammentato, con «un numero di attori troppo elevato».

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3