3 Italia - the future you want

Soglie ogni 4 settimane, traffico in roaming compreso e nuovi extrasoglia: verso una rimodulazione ad personam di 3?

di Valerio Longhi

Potrebbe essere un nuovo tentativo di “convergenza” tra le offerte Wind e quelle 3, una sorta di test sulla customer base per vedere l’effetto che fa, oppure essere scaturita semplicemente dalla volontà di richiedere un maggiore impegno a chi ha scelto alcune tariffe particolarmente vantaggiose.

AGGIORNAMENTO: 3 UFFICIALIZZA LA RIMODULAZIONE E IL ROAMING WIND DA MAGGIO

Questo potrebbe essere il senso di un caldo rumor di queste ultime ore.

Oppure, come insistono a dichiarare, si tratta semplicemente di “mutate esigenze di mercato” (che, a voler essere maliziosi come alcuni analisti, comprendono la momentanea riduzione del numero delle società che operano in concorrenza nel mercato della telefonia mobile italiana).

Di che stiamo parlando? Di quello che si preannuncia come il possibile inizio di una rivoluzione nell’offerta commerciale a marchio 3 Italia, e cioè l’addio alle tariffe con canone e soglie settimanali, al momento limitato solo ad alcune offerte speciali proposte in edizione limitata in passato.

Starebbero (condizionale d’obbligo, ndr) iniziando ad arrivare, infatti, comunicazioni tramite SMS ad alcuni selezionati clienti 3: i primi rumors sembrano riguardare i piani tariffari ALL-IN 400  (“normale” e Per Te), ALL-IN Teen Limited Edition ed ALL-IN VIP, offerti con canoni vantaggiosi in alcuni periodi del recente passato) con l’avviso che – a partire dal primo rinnovo successivo al prossimo 1° Maggio 2017 – addebiti e soglie non saranno più rinnovati ogni 7 ma ogni 28 giorni. Rimarrebbero invece invariate eventuali soglie giornaliere (ad esempio quelle della ALL-IN VIP che ha una struttura tariffaria diversa).

Rinnovi ogni 4 settimane, dunque, come già previsti dalla sorella Wind e da molti altri gestori italiani.

MONDO3 SU FACEBOOK | MONDO3 SU TELEGRAM

Ulteriore cambiamento si avrebbe per il costo di chiamate ed SMS extra soglia (29 cent./minuto o cadauno) e, in alcuni casi, per il canone da pagare ogni 28 giorni: ad esempio, ALL-IN 400 potrebbe passare dagli attuali 10 Euro “al mese” a 12,99 Euro, con un aumento quindi di quasi 3 euro (2,99) ogni 28 giorni.

Non è finita qui: un altro segnale che potrebbe trattarsi di un’operazione di test su un primo campione di clienti viene dalla segnalazione che, sempre per gli interessati alla rimodulazione, i GB inclusi nell’offerta diventerebbero – sempre a partire da maggio – fruibili anche in roaming nazionale. Primi segnali dell’arrivo del roaming con Wind nelle prossime settimane?

Non ci è dato sapere, al momento, se la rimodulazione si fermerà qui o se questa sia soltanto una prima fase, alla quale prossimamente ne possano seguire altre che coinvolgano altre offerte a pacchetto, più o meno recenti.

Fate parte del gruppo di clienti che hanno ricevuto l’SMS? Che ne pensate? Meglio avere soglie utilizzabili più liberamente nell’arco di 4 settimane oppure preferivate un addebito più leggero ogni 7 giorni?

Che decidiate di mantenere o no la vostra offerta, venite a dire la vostra nel Forum di Mondo3!

Ricordiamo, come sempre, che senza ufficializzazioni da parte di Wind Tre SpA sono da ritenersi indiscrezioni senza alcun valore informativo e commerciale.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3