Selezionati i 10 finalisti per il concorso Tregisti

di Redazione

3 Italia: selezionati i 10 finalisti per il concorso Tregisti. 225mila euro in palio alla Festa del Cinema di Roma. Oltre 300 i cortometraggi pervenuti per la selezione; il 19 ottobre la proiezione dei 10 cortometraggi e la premiazione dei primi 3 nell’ambito della Festa del Cinema di Roma.

L’incomunicabilità, ma anche l’Italia profonda del 2006, la ricerca della propria identità e i conflitti famigliari, la commedia degli equivoci e il pulp all’italiana: sono questi alcuni dei temi e dei generi proposti dai 10 finalisti del concorso Tregisti.

I 3 vincitori potranno coronare il sogno di realizzare un film professionale di 33 minuti, grazie ad un contributo di 75 mila euro ciascuno erogato da 3 Italia, oltre a debuttare come “Tregisti” sui canali de La3, la Tv Digitale Mobile DVB-H di 3 Italia.

Sono oltre 300 le opere realizzate da filmakers alle prime armi e absolute beginners di talento: 10 di questi accederanno alla selezione finale, mentre la maggior parte dei cortometraggi verranno trasmessi sui canali autoprodotti della La3.

Siamo molto soddisfatti per il successo di questa iniziativa “ ha sottolineato l’amministratore delegato di 3 Italia, Vincenzo Novari “perchè è un ulteriore passo avanti nella definizione della nostra identità di media company, in particolare per quello che riguarda la promozione della creatività italiana nella produzione di contenuti multimediali“.

I 225mila euro, uno dei montepremi più alti mai assegnati in Europa per la realizzazione di mediometraggi, saranno assegnati il 19 ottobre a Roma. A partire dalle ore 19, i dieci cortometraggi selezionati saranno proiettati all’Auditorium della Festa del Cinema di Roma.

Della giuria che decreterà i 3 vincitori faranno parte Claudio Amendola, Luca Barbareschi, la direttrice del Capalbio Short Film Festival, Sita Alessandra Banerjee, e il direttore della divisione 3 Media di 3 Italia, Stefano Piastrelli.

Sinossi Cortometraggi finalisti

  • Post-It: i membri di una famiglia, a causa degli orari sfalsati, riescono a comunicare solo attraverso piccoli promemoria adesivi; l’autore  Marcello Mazzilli.
  • Metrò: ad una ragazza cade un libro di poesie in metropolitana, l’inserviente che pulisce i muri lo raccoglie, dando vita ad un intreccio romantico; l’autoreArmando Costantino.
  • Conta fino a 3: la testata di Zidane diventa lo spunto per rivisitare i luoghi comuni sui rapporti con i cugini d’oltralpe; l’autore Giuseppe Lupoi.
  • Il Pinocchio carognone: spaccato un pò pulp su un gruppo di piccoli gangster napoletani; l’autore  Giovanni Meola.
  • Bar: il barista scopre che il giovane che l’ha derubato raccontando una storia assurda è un attore che ruba poco solo per far vedere quant’è bravo; l’autore è Davide Minnella.
  • Come mi vuoi?: l’anziano padrone di casa segue l’inquilina lesbica in discoteca e si trucca da donna solo per piacerle; l’autore è Alessandro Quadretti.
  • L’erba del vicino non è sempre più verde: il fratello “secchione” fa arrestare il fratello “figo”; l’autrice è Giulia Cerulli.
  • Enmeb: una rapina in banca, raccontata in modo completamente inedito; gli autori sono Manuel Savoia e S. Zaccaria.
  • Nouvelle vague: nella sala di doppiaggio di un film melò tutti si distraggono e i doppiatori litigano; l’autore è Lorenzo De Carvalho.
  • Corto (s)cortese: surreale scambio di battute tra un attempato signore e una giovane barista; l’autore è Fabio Maiorino.
Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3