Meno plastica, più carta riciclata: arrivano le SIM eco-compatibili

di Paolo Del Re

Anche se non ci pensiamo, la plastica utilizzata per produrre le schede SIM che inseriamo nei nostri cellulari ha un impatto ambientale non indifferente. Soprattutto se consideriamo che, al momento dell’acquisto, sono inserite nella cornice di plastica formato “carta di credito”, cornice che poi non serve più a nulla (dubito che qualcuno utilizzi ancora uno dei vecchi telefoni GSM degli anni ’90 in cui si inseriva la tessera per intero).

Proprio da qui parte l’idea, intelligente nella sua semplicità, di ridurre le dimensioni di questa cornice inutile per la produzione delle prossime schede SIM. L’idea nasce dall’operatore svizzero Sunrise che nel corso del 2010 immetterà gradualmente in commercio un nuovo formato di cornice grande la metà di una carta di credito, fino alla totale dismissione del vecchio formato. Per ogni scheda SIM verranno quindi impiegati solo 8 grammi di plastica invece di 16. Considerando che Sunrise immette in commercio circa 1 milione di SIM all’anno, l’entrata a regime del nuovo formato comporterà una riduzione annuale di 8’000 kg di emissioni di CO2, circa pari a quanto emetterebbe una automobile berlina che facesse il giro del mondo.

L’operatore portoghese TMN ha invece deciso di eliminare del tutto la plastica e utilizzare carta riciclata al suo posto per la produzione delle sue SIM, ma non tutte: per ora ci si limita alle SIM abbinate al telefono Samsung Blue Earth, anch’esso di concezione ambientalista. Poi si vedrà. La SIM di carta riciclata (con dimensioni classiche per la cornice) è – a detta dell’operatore – forte e resistente quanto la plastica, e inoltre sopporta temperature maggiori.

Il buon esempio di Sunrise e TMN sarà seguito anche da altri operatori? Staremo a vedere. Chissà che qualche altro operatore non sommi le due idee e non produca SIM con cornice dimezzata e di carta riciclata allo stesso tempo.

Intanto a noi ci viene in mente almeno un’altra idea per ridurre l’impatto ambientale delle SIM, ancora più banale: ridurre gli sprechi, ovvero le “attivazioni selvagge” di schede SIM che poi non verrano mai ricaricate. Quante volte abbiamo visto operatori regalare SIM (destinate a rimanere silenti) solo per aumentare il numero di attivazioni?

Commenta la notizia sul nostro forum!

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3