Fastweb, scende il fatturato nel primo trimestre 2011

di Andrea Trapani

Arrivano direttamente dalla “casa madre” svizzera i primi dati sul fatturato Fastweb.

Nel primo trimestre del 2011 il fatturato netto di Swisscom – informa l’operatore con una nota – è sceso del 3,1% a 2’862 milioni di CHF, mentre il risultato d’esercizio (EBITDA) è salito del 6,4% a 1’126 milioni di CHF. Sulla base di valute costanti e al netto dell’accantonamento effettuato l’anno prima per una procedura relativa all’imposta sul valore aggiunto che riguarda Fastweb, il fatturato e l’EBITDA sono diminuiti rispettivamente dello 0,6% e dell’1,4%.

Malgrado, scrive Swisscom, “la crescita del numero di clienti, il fatturato netto dell’affiliata italiana Fastweb è calato nella valuta locale del 5,8% a 435 milioni di euro“.

Nel settore della clientela privata infatti si è proceduto a una condensazione dell’offerta di prodotti allo scopo di ridurre i costi e la perdita di crediti. I prezzi permangono inoltre sotto pressione. Di conseguenza, la cifra d’affari realizzata con i clienti privati è calata di 32 milioni di euro (-14,3%) a 191 milioni di euro. Per contro, nell’arco di un anno la base di clienti nel settore della banda larga ha registrato un aumento netto di 55’000 unità (+3,3%) raggiungendo quota 1,73 milioni.

Verso la fine del primo trimestre del 2011, Fastweb ha lanciato assieme a Sky Italia una nuova offerta combinata per TV e Internet a banda larga che dovrebbe permettere di ottenere un’ulteriore crescita del numero di clienti. Il fatturato conseguito con le grandi aziende è salito del 4,9%, pari a 9 milioni di euro, e precisamente a 188 milioni di euro.

Fastweb, continua Swisscom, “ha beneficiato in questo ambito di contratti pluriennali con l’amministrazione pubblica ed è riuscita ad acquisire come clienti altre grandi imprese del settore industriale e finanziario“.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3