Fastweb, la pressione competitiva e sui prezzi riduce il fatturato

di Redazione

Rispetto all’anno scorso, informa Swisscom con un comunicato, il fatturato netto di Fastweb è diminuito di EURO 110 milioni a EURO 1’295 milioni, pari a -7,8%. Al netto dei fatturati una tantum dell’anno precedente (EUR 15 milioni), il fatturato netto ha perso il 6,8%.

Nel settore della clientela privata, Fastweb ha notevolmente ridotto la vendita di articoli come televisori sovvenzionati, introducendo altresì con successo una più rigorosa verifica della solvibilità dei nuovi clienti.

I prezzi continuano a essere notevolmente sotto pressione a causa della forte concorrenza. Il fatturato per singolo cliente titolare di un collegamento a banda larga è pertanto calato del 10% circa, mentre il fatturato del segmento clientela privata è sceso di EURO 87 milioni a EURO 571 milioni (-13,2%). Di recente Fastweb è riuscita a risolvere una vertenza legale con un concorrente. Secondo quanto pattuito Fastweb riceverà un pagamento, una tantum di EUR 56 milioni.

Verso la fine del primo trimestre del 2011 Fastweb ha lanciato assieme a Sky Italia una nuova offerta combinata per TV satellitare e Internet a banda larga. Nel terzo trimestre hanno potuto essere acquisiti ulteriori 18’000 clienti per quest’offerta, che attualmente viene utilizzata da quasi 37’000 clienti.

Il fatturato con le grandi aziende, clientela wholesale esclusa, è salito dell’1,3% a EURO 385 milioni.

Il risultato del segmento al lordo degli ammortamenti si è attestato a EURO 407 milioni, pari a un incremento di EURO 66 milioni in un anno. Depurato dell’accantonamento contabilizzato nel primo semestre del 2010 per la procedura relativa all’imposta sul valore aggiunto, il risultato al lordo degli ammortamenti è sceso di EURO 4 milioni rispetto all’esercizio precedente.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3