Fastweb punta sulla trasparenza. Novità previste per lunedì 20 novembre

di Valerio Longhi

Arriva dal Sole 24 Ore di oggi una serie di anticipazioni sul futuro industriale di Fastweb.

Protagonista il ceo di Fastweb, Alberto Calcagno, che parla al quotidiano economico di vari argomenti tra cui i famosi “costi occulti” per i clienti dove sottolinea l’azione della sua società: “Si dovrebbe intervenire non solo sui 28 giorni di tariffazione, ma anche sui costi occulti per i clienti.Abbiamo iniziato lo scorso maggio un percorso di totale trasparenza eliminando le sorprese in bolletta. Tutti i servizi ancillari, dalla segreteria al richiamami sono inclusi. Il 20 novembre rilanciamo, aggiungendo altri contenuti alla nostra offerta. ”

Non solo, Calcagno prende posizione anche sullo sviluppo della rete in fibra ottica: “Tifiamo per un soggetto unico Tim-Open Fiber, con Cdp all’interno del capitale, a garanzia degli investimenti“.

MONDO3 SU TELEGRAM | MONDO3 SU FACEBOOK

Entusiasmo anche per la rete mobile, di cui parla anche della soluzione per il roaming internazionale dove ha specificato le particolarità di operare come MVNO: “Come Mvno abbiamo costi di struttura maggiori. Abbiamo solo chiesto di non rimetterci. Ma l’aver compreso nelle nostre offerte tutti i servizi ancillari, dalla segreteria telefonica al call me, rende tutto trasparente e conveniente.”

L’intervista integrale sul Sole 24 Ore.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3