FASTWEB

Ultim’ora: Fastweb rileva lo spettro 5G e le infrastrutture Fixed-Wireless di Tiscali

di Redazione

Fastweb ha sottoscritto un accordo per l’acquisizione del ramo d’azienda Fixed-Wireless di Tiscali e la piena proprietà dello spettro in banda 3,5 GHz, presupposto per rendere sostenibile nel lungo periodo il proprio business mobile e convergente. Con questa transazione, Fastweb si assicurerà un accesso a lungo termine al prezioso spettro per il 5G.

Fastweb, principale provider alternativo di servizi a banda ultralarga in Italia, dal 2017 offre anche servizi mobili in qualità di virtual network operator sulla base di un contratto MVNO con Telecom Italia Mobile (TIM) che include una copertura mobile 4G su scala nazionale. In tal modo Fastweb è riuscita a incrementare in maniera significativa la propria base di clienti e quota di convergenza. Fastweb ha prolungato il contratto MVNO sino alla fine del 2020 e potenzierà i servizi 4G sulla rete di TIM.

Attività convergente strategica per Fastweb Dal dicembre 2016 Fastweb ha il diritto di utilizzare nelle principali città italiane (copertura pari al 20% della popolazione) lo spettro in banda 3,5 GHz preso in leasing da Aria S.p.A., un’affiliata di Tiscali S.p.A. Ora acquisisce la piena proprietà di tali frequenze, unitamente al ramo d’azienda Fixed Wireless Access (FWA) di Tiscali Italia S.p.A., un’affiliata di Tiscali S.p.A.

Questo settore di attività comprende l’infrastruttura FWA composta da circa 835 antenne, il suo equipaggiamento e 34 FTE specializzati (in prevalenza ingegneri). Allo stesso tempo, Tiscali ha sottoscritto un accordo wholesale (per un valore contrattuale di 40 milioni di euro) riguardante la rete di Fastweb.

Con questa transazione, Fastweb ottiene un accesso a lungo termine al prezioso spettro 5G, con 40 MHz nella banda dei 3,5 GHz, rafforzando in tal modo le proprie ambizioni di convergenza quale operatore di rete alternativo. Inoltre, Fastweb fornirà connettività fixed-wireless a tutti i segmenti di mercato nelle aree di digital divide esteso mediante la rete acquisita nella transazione e attraverso la rete di accesso in fibra ottica in altre aree.

Fatto salvo l’adempimento di determinate condizioni, il perfezionamento dell’acquisizione è previsto per novembre 2018. Fastweb finanzierà l’operazione con le proprie risorse liquide disponibili. Il valore della transazione ammonta a circa 150 milioni di euro, composti da 100 milioni di euro in contanti (la metà nel 2018 e l’altra metà nel 2019), un accordo wholesale di 4-5 anni per un valore totale di 40 milioni di euro e 10 milioni di euro di debiti nei confronti di fornitori. La transazione è soggetta all’approvazione da parte delle competenti autorità.

CS

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3