Non solo Facebook. Anche Iliad tra i membri fondatori della criptovaluta Libra

di Redazione

Non solo Facebook. Oggi anche Iliad SA annuncia che parteciperà come membro fondatore dell’Associazione Libra il cui obiettivo è la creazione di Libra, una moneta elettronica con commissioni di transazione minime.

L’ambizione dell’Associazione è di facilitare lo sviluppo della blockchain Libra e la gestione.

Questa associazione è un’organizzazione indipendente senza fini di lucro”, dichiara in una nota il gruppo francese, “composta da società di riferimento, organizzazioni multilaterali e istituzioni accademiche distribuite geograficamente“.

Ad oggi i membri fondatori iniziali (per settore):

  • Pagamenti: Mastercard, PayPal, PayU (filiale fintech di Naspers), Stripe, Visa
  • Tecnologia e mercato: Booking Holdings, eBay, Facebook / Calibra, Farfetch, Lyft, Pago Mercado, Spotify Technology LLC, Uber Technologies, Inc.
  • Telecomunicazioni: Iliad, Vodafone Group
  • Blockchain: Anchorage, Bison Trails, Coinbase, Inc., Xapo Holdings Limited
  • Venture Capital: Andreessen Horowitz, Iniziative innovative, Ribbit Capital, Thrive Capital, Union Square Ventures
  • ONG e istituzioni accademiche: Creative Destruction Lab, Kiva, Mercy Corps, Women’s World Banking

La rete Libra sarà basata su una blockchain open source “sicura, scalabile e affidabile che consentirà l’emergere di un nuovo ecosistema finanziario con nuovi usi per l’innovazione e l’inclusione finanziaria”, continua Iliad.

Lo scopo dell’associazione è fornire un quadro di governance per la rete, facilitare il funzionamento della blockchain, gestire la riserva e contribuire allo sviluppo dell’ecosistema. La sua missione sarà quella di coordinare la roadmap tecnica della rete Libra, per prepararsi alla transizione verso una blockchain completamente aperta (vale a dire una governance “non permissiva” e una gestione automatizzata delle riserve), garantendo al tempo stesso la garanzia uguale tra i membri fondatori.

Facendo affidamento sulle sue infrastrutture tecniche e sul know-how dei suoi team, Iliad si propone di essere uno dei nodi di validazione della rete Libra. Il contributo di Iliad come operatore europeo riflette la dimensione decentralizzata e multilaterale di questo progetto collaborativo.

Questo progetto “Internet of Money” è perfettamente in linea con il DNA di Iliad, che è sempre stato quello di rendere le innovazioni digitali accessibili a quante più persone possibile.

CS

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3