Iliad cresce e opererà in Polonia: Play entrerà a far parte del gruppo francese

di Valerio Longhi

L’annuncio dell’interesse del Gruppo Iliad per l’operatore polacco Play era dei mesi scorsi.

Il tassello che mancava era il disco verde dall’Antitrust UE che è stato annunciato in queste ore: secondo l’Autorità non si ravvisano profili di pericoli per la libera concorrenza nel mercato della telefonia polacca.

A questo punto, ratifica l’offerta, il matrimonio si farà. Iliad SA può procedere all’acquisto dell’operatore polacco Play, il cui controvalore è stimato in 3,5 miliardi di euro.

L’Opa approvata dai consigli di amministrazione delle due società, infatti, riguarderà tutte le azioni dell’operatore polacco, «per un importo in contanti di 39 zloty per azione – circa 2,2 miliardi di euro – per il 100% del capitale e 3,5 miliardi di enterprise value».


Con questa acquisizione arrivano a circa 41 milioni gli abbonati totali del Gruppo Iliad (dati dalla somma degli utenti di Free in Francia, iliad in Italia e Play in Polonia).

Per i più curiosi Play Polonia ha l’MCC  260-06 e, negli anni, è cresciuta grazie al roaming nazionale sulle reti Polkomtel (Plus) ed Era (T-Mobile.pl).

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3