iliad ha emesso un prestito obbligazionario di 1.300 milioni di euro

di Fabrizio Castagnotto

L’annuncio lo scorso 4 febbraio dal gruppo francese

iliad SA ha emesso con successo un prestito obbligazionario di 1.300 milioni di euro.
Il Gruppo iliad ha collocato la scorsa settimana con successo l’emissione obbligazionaria in doppia tranche per un importo complessivo di 1.300 milioni di euro.

Questa è la più grande emissione di obbligazioni per un emittente senza rating dalla precedente emissione in doppia tranche di iliad dell’aprile 2018.

Le caratteristiche principali di questi prestiti sono le seguenti:

  • Tranche 1 dell’importo di 600 milioni di euro, della durata di 3 anni (scadenza 11 febbraio 2024) e che presenta una cedola annua dello 0,750%;
  • Tranche 2 dell’importo di 700 milioni di euro, della durata di 7 anni (scadenza 11 febbraio 2028) e che presenta una cedola annua dell’1,875%;

Questa operazione è stata un grande successo, con una domanda complessiva di circa 3,9 miliardi di euro.

La forte domanda degli investitori per questa operazione conferma la qualità della recente acquisizione dell’operatore polacco Play e attesta la solidità della strategia e delle prospettive di iliad.

Questa emissione consente al Gruppo di beneficiare di buone condizioni di mercato per completare il rifinanziamento dell’acquisizione dell’operatore di telecomunicazioni polacco Play e rafforzare la propria struttura finanziaria.

Con questa emissione, iliad rafforza la propria posizione di primo emittente senza rating nel mercato europeo delle obbligazioni senior, con un ammontare di 4,4 miliardi di euro. L’ultima emissione di obbligazioni di Iliad è stata nel giugno 2020.

Joint Lead Managers

Banco Sabadell, BayernLB, BNP Paribas, Crédit Agricole CIB, CIC Market Solutions, Helaba, ING, J.P. Morgan, La Banque Postale, Natixis, SMBC Nikko, Société Générale e UniCredit sono i Joint Lead Managers della transazione.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3