BEI: nuovo prestito da 300 milioni di Euro per far crescere la rete 5G in Francia

di Andrea Trapani

La Banca Europea per gli Investimenti (BEI) ha annunciato un nuovo prestito di 300 milioni di euro a Iliad SA, portando a oltre 1,7 miliardi di euro gli investimenti della BEI a favore dell’operatore dal 2009. Questo finanziamento mira a potenziare ulteriormente il deployment dei network 5G in Francia.

Questo settimo prestito sottolinea l’impegno continuo della BEI nel sostenere Iliad SA nei finanziamenti per la progettazione e il deployment delle reti di telecomunicazioni mobile 5G, parallelamente all’assistenza per la diffusione delle reti in fibra ottica. L’ultimo impegno finanziario segue il prestito di 300 milioni di euro messo a disposizione nel dicembre 2022 per il deployment della rete FTTH del Gruppo in Francia.

L’espansione delle reti rimane una priorità per Iliad, che investe in media oltre il 30% del suo fatturato ogni anno in Francia, ammontando a oltre 7,6 miliardi di euro negli ultimi cinque anni.

Con questo accordo, Iliad, ora il sesto operatore mobile europeo con circa 38 milioni di abbonati mobili, rafforza la sua posizione di principale operatore 5G in Francia per il numero di siti attivi. Grazie agli investimenti, il Gruppo copre attualmente oltre il 94,4% della popolazione in 5G in Francia, con quasi 15 milioni di abbonati mobili, di cui circa 11 milioni sul piano Free 4G/5G.

Thomas Reynaud, Amministratore Delegato di Iliad, ha commentato: “Questa operazione di finanziamento, il settimo prestito concesso a Iliad SA dal 2009, conferma la qualità della relazione tra i nostri due Gruppi da lungo periodo in Francia e, dal 2022, anche in Polonia tramite la nostra filiale Play. Siamo entusiasti di questo nuovo partenariato con la BEI che ci consente di perseguire i nostri ambiziosi obiettivi di deployment e densificazione delle nostre reti mobili in Francia, al fine di fornire la migliore connettività ai nostri abbonati.”

Ambroise Fayolle, Vicepresidente della BEI, ha dichiarato: “Con questo nuovo prestito, la BEI continua il suo sostegno a un partner fidato che è uno dei principali attori nel suo settore in Francia e in Europa. Questo nuovo investimento consentirà a questo campione europeo di accelerare le sue implementazioni nella 5G e rafforzare infrastrutture di rete diventate indispensabili per lo sviluppo delle attività aziendali e per la vita quotidiana dei cittadini.”

Grazie alla valutazione AAA della BEI, questo finanziamento offre condizioni finanziarie molto vantaggiose e una maturità lunga, fino a 8 anni in via finale o 12 anni ammortizzabili, particolarmente adatta alla durata e alla natura degli investimenti

. La BEI, storica banca del finanziamento delle infrastrutture nell’Unione Europea, considera tra le sue priorità gli investimenti nell’innovazione e nella digitalizzazione dell’economia, in linea con gli obiettivi europei di miglioramento della connettività a banda larga per le imprese e i cittadini nel rispetto delle normative ambientali e sociali.

Foto in copertina: Intervention des équipes Free Mobile sur un pylône à Bessans (73) le 6 octobre 2022

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3