Le bugie costano caro a Tele2: Wind e Fastweb portano i clienti a testimoniare

di Andrea Trapani

Nuova multa dell’Antitrust a Tele2. Stavolta una parte importante nella sanzione per la pratica commerciale scorretta l’hanno svolta due diretti competitor, Fastweb e Wind, che hanno portato all’attenzione del Garante numerose esperienze dei propri clienti.

Tele2Nel caso specifico di Wind, vista la condanna dei giorni scorsi, si può dire che è stato restituito pan per focaccia.

Quello che colpisce è proprio il gran numero di segnalazioni prese in esame. Dopo la sanzione dei giorni scorsi stavolta Opitel, ossia Tele2, è stata multata perchè per “l’attivazione di servizi non richiesti in maniera consapevole, nonche’ la comunicazione ai consumatori di informazioni ambigue, fuorvianti e non veritiere sui concorrenti al fine di indurli a modificare la scelta del proprio fornitore di servizi di telefonia“.

Traduzione: alcuni impavidi operatori del Call Center dedicati ai contratti per via telefonica hanno raccontato storie non corrispondenti al vero pur di far cedere i clienti degli operatori concorrenti.

Una lunga sfilza di testimonianze hanno fatto da corollario a una sanzione di 130.000 euro. Una cifra in assoluto non elevata, ma che rappresenta comunque un valore di rilievo nelle sanzioni standard dell’Autorità.

Tutto questo sperando di non dover più leggere condanne per informazioni “fuorvianti e non veritiere” ai danni dei clienti.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3