LTE, prima giornata d’asta: 3 Italia per ora a 0 lotti a 800Mhz

di Redazione

Si è conclusa alle 18.15 la prima giornata di asta per l’assegnazione delle frequenze 4G.

Nel corso di tre diverse tornate, sono stati effettuati otto rilanci che hanno riguardato la banda a 800Mhz, portando un incremento di 59 milioni di euro rispetto alle offerte iniziali.

L’importo totale di incasso sale, al momento, a 2.362.084.601 euro.

Hanno preso parte ai rilanci tutte le società partecipanti, informa il Ministero, ossia Tim, Vodafone, Wind e H3G.

La gara riprenderà domani, 1° settembre, a partire dalle ore 10.30 presso gli uffici del Dipartimento per le Comunicazioni del Ministero dello Sviluppo Economico.
Lo schema reso noto dal Ministero dello Sviluppo Economico (.pdf) mostra come TIM e Wind si aggiudicherebbero due lotti ciascuna e Vodafone un quinto. Stando così la situazione rimarrebbe fuori 3 Italia che ha presentato un’offerta risultata non vincente assieme a una seconda di Vodafone stessa.

Rimane invece non assegnato il sesto ed ultimo pacchetto di frequenze a 800Mhz.

3 Italia invece risulta protagonista per 4 blocchi a 2600Mhz per cui risulta vincente: per il blocco generico FDD valide anche le offerte dei competitor. A 1800Mhz per ora solo un’offerta Tim.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3