In corso lo sciopero TLC, possibili disagi: in vigore servizi minimi di rete ed assistenza

di Redazione

Possibili disservizi sul fronte TLC in occasione dello sciopero di 8 ore indetto per oggi, venerdì 19 ottobre, come comunica Assotelecomunicazioni-Asstel, in nome e per conto delle aziende associate Almaviva Contact, BT Italia, Colt Technology Services, Comdata, Fastweb, H3G, Sky Italia Network Service, Gruppo Telecom Italia, Tiscali Italia, Vodafone Omnitel e le controllate e consociate in Italia, Wind Telecomunicazioni.

Lo sciopero è stato indetto da Slc-Cgil, Fistel-Cisl, Uilcom-Uil, Ugl Telecomunicazioni, nonché da Cobas del Lavoro Privato e Flmuniti-Cub.

Tale iniziativa potrà essere causa di alcuni ritardi nell’erogazione dei servizi di cui le aziende si scusano anticipatamente; restano tuttavia garantiti, ai sensi delle vigenti disposizioni di regolamentazione dello sciopero, i servizi minimi di rete, di supporto al cliente (customer care) e di assistenza tecnica.

Intanto la Commissione di Garanzia per l’attuazione della legge sullo sciopero invita la stessa Asstel a tornare al più presto al tavolo con i sindacati.  Lo sciopero – lo ricordiamo – è stato indetto in seguito alla rottura del tavolo di trattativa sul rinnovo del contratto telecomunicazioni a fine dello scorso mese quando già un altro sciopero aveva interessato il settore.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3