Agenzia per l’Italia digitale, firmato il decreto che approva lo Statuto

di Redazione

Il 17 marzo 2011 è il 150° anniversario dell'Unità d'ItaliaIl Presidente del Consiglio – su iniziativa dei ministri Passera, Patroni Griffi, Profumo e Grilli – ha firmato il decreto che approva lo Statuto dell’Agenzia per l’Italia digitale.

Lo Statuto, nel disciplinare l’organizzazione e le modalità di gestione dell’Agenzia, consente l’ operatività del nuovo Ente, chiamato a gestire in modo unitario e coordinato  i processi di digitalizzazione e di ammodernamento delle amministrazioni pubbliche, così da assicurare la diffusione delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, l’interoperabilità dei sistemi informativi pubblici, l’efficace erogazione dei servizi digitali ai cittadini e alle imprese e la razionalizzazione della spesa informatica.

Con l’approvazione dello Statuto – hanno dichiarato i ministri Passera, Patroni Griffi e Profumo – l’Agenzia è pronta a svolgere gli importanti compiti sul fronte dell’innovazione che le sono stati assegnati.

Ora abbiamo lo strumento necessario per dare continuità all’attuazione delle strategie e dei principali obiettivi contenuti nell’Agenda digitale italiana ed europea, che consideriamo prioritari per la crescita e lo sviluppo del Paese” hanno concluso.

Lo Statuto è stato inviato alla Corte dei Conti per la necessaria registrazione.

da Dipartimento delle Comunicazioni

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3