DAZN, ipotesi satellite? La soddisfazione dei consumatori per la risoluzione della IX Commissione

di Valerio Longhi

L’ipotesi, tutt’altro che sibillina, riportata e rilanciata da Adiconsum

Approvata dalla IX Commissione della Camera dei Deputati una risoluzione per imporre a DAZN una maggior qualità nel servizio  e più trasparenza nella rilevazione degli ascolti.

Il Governo – in poche parole – potrà dunque adottare tutte le iniziative, comprese quelle normative, per far sì che DAZN e gli altri operatori che offrono servizi analoghi garantiscano agli utenti piena tutela in materia di trasparenza, informazione, indennizzi, reclami e assistenza tecnica, valutando l’opportunità di un adeguamento dei poteri di controllo e sanzionatori conferiti all’AGCOM.


La risoluzione pertanto chiede di “prescrivere alle piattaforme e agli operatori di individuare modalità di trasmissione dei contenuti audiovisivi idonee al miglioramento della qualità del servizio al cliente finale sulla base di parametri che l’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni vorrà individuare”.

Felici in casa Adiconsum. “Siamo per ora soddisfatti perchè la risoluzione approvata dalla IX Commissione della Camera dei Deputati  sulle problematiche DAZN ha evidenziato nel passaggio “debbano essere utilizzate come da contratto tutte le modalità tecniche disponibili per la distribuzione degli eventi, incluse le altre modalità di distribuzione broadcast attualmente disponibili” che la neutralità tecnologica è necessaria per garantire la qualità di trasmissione in streaming come Adiconsum indica da tempo (anche WINDTRE, ndr). Speriamo ora in una celere attività del Governo.”

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3