Nuovo logo, SIM Evolution ed eSIM nella rivoluzione CoopVoce da Full MVNO nel 2020

di Martina Tortelli

Tante novità annunciate oggi da CoopVoce in conferenza stampa a Milano.

Una specie di “rivoluzione” dell’immagine del gestore virtuale che, dal 2020, rinnoverà in maniera importante la propria offerta.

Come raccontato nel corso della conferenza stampa, CoopVoce si evolve. Letteralmente.
A partire da marzo 2020, infatti, è prevista la sostituzione progressiva delle SIM attuali con le nuove SIM Evolution con un’operazione che riguarderà (in via gratuita) anche i già 1.500.000 di clienti come ha raccontato Marco Pedroni, presidente di Coop Italia.

Le nuove SIM fanno parte della nuova infrastruttura che porta CoopVoce ad essere un cosiddetto Full MVNO (sempre su rete TIM, almeno fino alla scadenza del contratto tra le due aziende previsto per il 2022 ndr).
Un passo avanti“, ha raccontato lo stesso Pedroni, “rispetto a quando siamo partiti nel 2007. Cambieremo il logo ma non i valori: il nuovo logo sarà in tutta la nostra comunicazione. Non solo, questo nuovo servizio si chiama SIM Evolution.


Questo miglioramento riguarderà sia una nuova infrastruttura che la permanenza su rete TIM dando ancora la qualità del servizio 4G ai nostri clienti. Con questa scelta andremo a lavorare ancora di più sulla tecnologia“.

A partire da gennaio le SIM per i nuovi clienti saranno pertanto già SIM Evolution.

Nel corso del 2020 sarà lanciato anche l’eSIM di CoopVoce.
Contestualmente il gestore entrerà anche nel mercato IoT che è fortemente legato allo sviluppo delle eSIM come dimostrano le politiche di vendite dei primi gestori specializzati.

CoopVoce investirà oltre 60 milioni con un obiettivo di andare a servire il 50% della base soci COOP, ovvero raddoppiare la base clienti toccando quota 3 milioni“, continua Pedroni. “Il patto con i nostri clienti è quello di non cambiare le tariffe, basti pensare che non l’abbiamo mai fatto in 12 anni a un singolo consumatore“, ha detto con orgoglio il Presidente.

Photo @tweetCoopVoce

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3