Roaming dati e SMS all’estero: scendono i costi

di Valerio Longhi

Dal 1° aprile 2009 dovrebbero partire i prezzi standard dell’opzione “3 come a casa” offerta da H3G che prevede prezzi ben più cari di quelli attualmente in promozione.

Tutto questo mentre la scorsa settimana l’Unione Europea ha deciso i nuovi prezzi per le attività non ancora regolamentate in roaming internazionale. Prezzi in ulteriore calo con una positiva novità sul roaming dati che calerà, prezzi al consumo, a 50 ct. / MB. Altra novità importante è la decisione di applicare all’Eurotariffa la tariffazione a secondi (1/1) che sicuramente è ben più di quanto si pensasse inizialmente (30/1).

Un voto a maggioranza che sicuramente non fa piacere agli operatori, ma che ha trovato notevole concordia di intenti nella politica comunitaria. La votazione ha visto un rapporto pari a 21 membri favorevoli contro 8 contrati, a cui si somma l’astensione di 18 socialisti scontenti per non essere riusciti a ottenere tetti ancora più bassi di quelli previsti da Reding.
Andiamo nei dettagli già diffusi da Punto Informatico: secondo quanto stabilisce la decisione del parlamento, il prezzo di un minuto di conversazione in roaming non potrà costare più di 40 centesimi dopo il 2010, mentre il prezzo di un SMS sarà di 11 centesimi. Iva esclusa.

La novità più importante, invece, riguarda il traffico dati senza promozioni: ogni MB costerà 50 centesimi di euro, la metà di quanto proposto dal commissario Reding.

Gli operatori dovranno inoltre essere obbligati a calcolare i costi delle comunicazioni a partire dal primo secondo della chiamata, al contrario della proposta iniziale che prevedeva che la tariffazione scattasse dal 31esimo secondo.

[via Punto Informatico | Ue, roaming dei cellulari sempre meno caro]

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3