Nuovo decreto #IoRestoACasa, restano aperti i negozi di telefonia

di Martina Tortelli

Nelle preannunciate misure che il Governo introduce dalla mezzanotte del 12 marzo 2020, alcune categorie commerciali potranno restare aperte.

Tra queste, oltre ai noti casi di edicole, supermercati e tabaccherie, rientrano altre specifiche attività tra cui quella di vendita prodotti telefonici.

Come si può vedere nell’elenco già uscito online* è presente la voce che “salva” le reti di vendita degli operatori telefonici che rientrano nel Codice Ateco 47.4.

Ipermercati
Supermercati
Discount
Minimarket
Commercio al dettaglio di surgelati
Tabaccai
Stazioni di servizio e pompe di benzina


Commercio al dettaglio di elettronica, informatica, tlc, elettrodomestici
Ferramenta
Edicole
Commercio al dettaglio di articolo di illuminazione
Commercio al dettaglio di articoli sanitari
Negozi di ottica
Farmacie e Parafarmacie
Commercio di articolo ortopedici
Negozi di vendita di beni di igiene personale
Commercio al dettaglio di cibo per animali da compagnia
Commercio al dettaglio di saponi, detervisi etc
Vendita online, televendita, vendita telefonica
Distributori automatici
Lavanderie anche industriali
Tintorie
Pompe funebri e servizi associati
Banche
Poste
Assicurazioni
Artigiani: meccanici, idraulici.

Ovviamente poi ci sarà da vedere cosa deciderà la categoria: se aprire o chiudere come alcuni esercizi avevano già fatto autonomamente.

XIAOMI CHIUDE I MI STORE E ANNULLA IL MI FESTIVAL

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3