Da Malta all’Italia: Melita lancia nuovi servizi in fibra con Plume e Open Fiber

di Redazione

Melita Italia, una consociata interamente controllata da Melita, l’operatore di telecomunicazioni e servizi internet con sede a Malta, ha annunciato nei giorni scorsi la disponibilità di Diamond Fibra.

Questo prodotto, che sarà solamente per Internet, include 1000 Mbps, Internet gigabit fornito attraverso la rete italiana FTTH in fibra aperta e il pacchetto di servizi Plume per le case intelligenti, con Adaptive WiFi ™, HomePass® e AI Security ™, il tutto a €39 al mese.

Questo nuovo pacchetto di servizi combina la velocità dell’accesso Internet in fibra, con l’affidabilità, il controllo e la sicurezza di Plume, per offrire una soluzione potente e intelligente per la smart home.
Diamond Fibra sarà inizialmente disponibile per i consumatori in otto città in Italia: Milano, Torino, Monza, Firenze, Napoli, Bari, Palermo e Catania.

Harald Roesch, Amministratore Delegato di Melita Limited, ha dichiarato: “Guidato da Riccardo Ruggiero, il lancio di Melita Italia e Diamond Fibra fonde la nostra esperienza Internet e l’attenzione al cliente con internet super-veloce grazie alla rete Open Fiber e i servizi intelligenti Plume per la casa, per offrire un nuovo livello di servizio ai consumatori italiani.
Offrendo l’esperienza internet più veloce, affidabile e sicura su qualsiasi dispositivo, Diamond Fibra è un punto di partenza perfetto per il percorso di crescita di Melita Italia
“.

Il co-fondatore e CEO di Plume, Fahri Diner, ha dichiarato: “Melita ha appena creato la prima offerta di “triple play moderno”: connettività unificata e gestita su fibra veloce e WiFi affidabile per tutta la casa, parental control e guest access personalizzati, e dispositivi altamente sicuri e protetti.
Considerato che Melita innalza il livello dell’offerta in Italia con un pacchetto di servizi e un’attenzione al cliente senza precedenti, Plume è onorata di collaborare con un tale pioniere
.”

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3