Quinta fase EOLO Missione Comune: 1,3 milioni di voti e 50 comuni vincenti

di Redazione

Nuovi traguardi per il progetto a supporto della Digital Transformation dei piccoli comuni che dona a queste realtà 1 milione di euro all’anno per tre anni.

 

Il progetto “EOLO Missione Comune”, nato per supportare i Piccoli Comuni italiani nel contrastare il fenomeno dello speed divide, raggiunge la quinta fase con l’estrazione di dieci nuovi comuni vincenti e supera 1,3 milioni di voti* raccolti.

In questa estrazione al primo posto dei comuni d’Italia più votati c’è Camburzano (BI), seguito da Ornavasso (VB), Morbello (AL), Boccioleto (VC), Monvalle (VA), Minucciano (LU), Pisano (NO), Carrodano (SP), Netro (BI), e Vespolate (NO).

Nei prossimi quattro mesi, cittadini e sostenitori potranno aiutare i Comuni che sono entrati in graduatoria ad inizio mese ad aggiudicarsi il contributo massimo di 14.000€: basterà seguire le indicazioni presenti sul sito della piattaforma per supportare il comune scelto attraverso vere e proprie “Missioni social”.

Il progetto lanciato da EOLO, principale operatore in Italia nel fixed-wireless ultra-broadband per i segmenti business e residenziale, ha come obiettivo aiutare i piccoli comuni sotto i 5.000 abitanti a contrastare il crescente spopolamento, offrendo connettività e premi digitali (1 connettività omaggio per 2 anni, webcam, totem interattivi, lavagne digitali, proiettore, tablet) che possano portare anche le realtà più piccole ad innovarsi.

Le missioni possono essere di diverso tipo, dal pubblicare la foto dello scorcio d’alba più bello o del tramonto più mozzafiato, alla condivisione della storia con la sagra locale o con il piatto rappresentativo della cucina tipica. Ogni 15 giorni, ad inizio e metà mese, le missioni cambiano e ne vengono pubblicate di nuove.

Per esempi, maggiori informazioni e dettagli sul progetto visitare il sito: https://missionecomune.eolo.it/

* NOTA: Il totale dei voti non corrisponde al numero dei singoli utenti votanti.
Per calcolare i punti accumulati dai singoli comuni, la piattaforma si serve di un algoritmo che moltiplica ogni singolo voto in maniera proporzionale al numero di abitanti del comune in questione.
Un voto per un comune con pochissimi abitanti ha un valore più alto rispetto al voto per un comune più popoloso.

 

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3