Assemini ultraveloce con Open Fiber: parte la commercializzazione delle prime unità immobiliari

di Enrico Net

Il servizio è disponibile per le prime 2.600 mila unità immobiliari già cablate. Entro l’anno saranno 8 mila

La fibra ultraveloce di Open Fiber è ora disponibile nelle case e nelle aziende del comune sardo di Assemini, famoso per l’antica tradizione della ceramica. A pochi mesi dall’inizio dei lavori, che vedranno in totale la posa di oltre 50 km di fibra ottica con un investimento di circa 3 milioni di euro a carico della società di telecomunicazioni, i cittadini potranno accedere a un servizio che permetterà loro di navigare fino a 1 Gbps (Gigabit al secondo) in modalità FTTH (Fiber to the home) cioè con la fibra ottica che per la prima volta entrerà direttamente nelle case, nelle scuole, nelle aziende e negli uffici pubblici.

I vantaggi di una connessione ultraveloce saranno molteplici: dal telelavoro alla videosorveglianza, dallo streaming online alla domotica fino ai servizi di Pubblica Amministrazione digitale.

Nel progetto è previsto anche il cablaggio a titolo gratuito di alcuni siti di particolare interesse per la cittadinanza, potenziando così le relazioni tra amministrazione comunale e cittadini, ed aumentando la produttività e la competitività delle imprese presenti sul territorio.

Le migliori offerte

Open Fiber

L’azienda non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a tutti gli operatori di mercato interessati.

Per attivare il servizio i cittadini dovranno quindi rivolgersi a un operatore, dopo aver verificato la copertura del proprio indirizzo civico. Per farlo dovranno andare sul sito openfiber.it, in cui sono presenti l’elenco completo di operatori partner con le relative proposte di piano tariffario e un’area in cui è possibile verificare se la fibra è arrivata alla propria abitazione.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3