ECOC: riconosciuti i papers sviluppati ZTE e China Mobile

di Tommy Denet

ZTE Corporation e China Mobile hanno scritto congiuntamente due papers che sono stati riconosciuti dalla ECOC (European Optical Communication Conference), la più grande conferenza sulle comunicazioni ottiche in Europa, e uno degli eventi storici più prestigiosi in questo campo a livello mondiale.

Il primo documento è dedicato alla trasmissione LH a 800G e 2000km basata sulla fibra ottica G.654.E, che ha stabilito un record mondiale, mentre l’altro riguarda l’originale meccanismo di regolazione congiunta dei tassi ottici/elettrici a granularità fine 1G.

I risultati delle due ricerche forniscono una ricca prova della trasmissione LH e contribuiranno al miglioramento dell’utilizzo della larghezza di banda e all’espansione della capacità di trasporto delle reti ottiche nel settore.


Con il boom dell’economia digitale e l’avvio del progetto di trasferimento delle risorse informatiche da est a ovest della Cina, la potenza di calcolo è diventata cruciale per il vantaggio competitivo dell’innovazione tecnologica e gli operatori principali  si trovano ad affrontare le sfide della trasformazione della rete e della larghezza di banda. Pertanto, sia gli operatori che i fornitori sono spinti a migliorare la single-wavelength rate e la distanza di trasmissione, ad aumentare l’utilizzo della larghezza di banda del sistema di comunicazione ottico e a soddisfare la crescente domanda di traffico di rete.

La trasmissione 800G da 2000 km stabilisce il record mondiale, e si avvicina l’era del trasporto ottico oltre i 400G

Negli ultimi anni ZTE, in collaborazione con operatori come China Mobile, ha effettuato numerose prove commerciali del trasporto ultra-high-speed single-wavelength 400G e 800G e raggiungendo diversi traguardi rilievo.

Nell’ottobre 2021, ZTE ha effettuato il primo single-wavelength 400G large-capacity optical transport al mondo, con una copertura di oltre 1000 km, nella banda estesa C+L dello spettro ultrabroad a 11THz nelle reti esistenti di China Mobile. La trasmissione LH 800G 2000km elaborata nei paper è un altro importante passo avanti compiuto da entrambe le società nella trasmissione ottica oltre il 400G.

ZTE impiega la nuovissima scheda 800G a lunghezza d’onda singola, il Flex-shaping 2.0 e low-noise Optical Amplifier, insieme alla fibra ottica G.654.E, per estendere notevolmente il limite di distanza di trasmissione del sistema 800G, che supera con successo i 2000 km, indicando che l’era del trasporto ottico oltre il 400G sta accelerando.

Il primo shaping probabilistico a granularità fine 1G del settore migliora notevolmente l’utilizzo della larghezza di banda del sistema di comunicazione ottica

Attualmente, attraverso una regolazione adeguata della larghezza di banda del livello elettrico, la rete di trasporto ottico consente il rigid transport di servizi 2M-100G basati su OSU. Tuttavia, le velocità di interfaccia del livello ottico sono ancora superiori a 50G.

China Mobile e ZTE hanno quindi proposto l’architettura dell’interfaccia OTN con una granularità ultra-fine che può implementare la regolazione non-stop delle velocità ottiche/elettriche con una granularità minima di 1G. I papers presentano l’innovativa architettura di interfaccia OTN di China Mobile e ZTE basata su FPGA (Field Programmable Gate Array), ovvero il meccanismo di regolazione congiunta ottica/elettrica a granularità fine 1G.

Allo stesso tempo, ZTE ha presentato i risultati sperimentali, che dimostrano il successo del primo meccanismo del settore, che può migliorare notevolmente l’utilizzo effettivo della larghezza di banda del sistema di comunicazione ottico.

La prossima generazione di dispositivi di trasporto ottico a lunghezza d’onda singola da 1,2T di ZTE adotterà inoltre le più recenti tecnologie del settore per aumentare la velocità di trasmissione del 30% e ridurre ulteriormente il consumo energetico. Assistendo gli operatori e i clienti industriali nell’attuazione del piano nazionale “green and low-carbon, ZTE sfrutterà appieno il suo design innovativo e la notevole integrazione della catena industriale per espandere la larghezza di banda dei sistemi di trasporto ottico commerciali e migliorare le capacità di trasporto dei sistemi 400G e oltre-400G, contribuendo al progetto nazionale di trasferimento delle risorse informatiche da est a ovest.

In futuro, ZTE continuerà a collaborare con gli operatori globali per esplorare tecnologie ultra-high-speed, large-capacity e intelligent optical connectivity, a dimostrazione del suo ruolo da motore dell’economia digitale.