Tessellis, nuovo nome per il Gruppo Tiscali

di Redazione

Il Gruppo industriale Tiscali questa settimana ha annunciato il suo cambio di nome in Tessellis, diventando così una delle principali società leader del mercato fisso nel settore delle telecomunicazioni in Italia.

Chi è Tesselis

Tessellis nasce dalla fusione tra Linkem Retail e Tiscali S.p.A. e vanta una delle maggiori coperture nell’offerta della fibra disponibili nel paese.

Il nuovo gruppo si propone come un abilitatore tecnologico, in grado di combinare i propri asset in un ecosistema che genera valore ed innovazione, offrendo servizi fissi e mobili per le famiglie e le imprese.

La sede principale di Tessellis si trova a Cagliari in Sardegna.

Cosa significa Tesselis

La sfida di Tessellis, che concettualmente richiama la nozione di mosaico in latino, è quella di configurarsi come un abilitatore tecnologico, in grado di combinare i propri asset in un ecosistema capace di generare valore ed innovazione. Tessellis è figlia di un pensiero innovativo radicato nella convinzione che non sia più sufficiente un’attenzione al business consumer nel settore delle telecomunicazioni e che il futuro sia nei servizi a valore aggiunto. ​

L’attuale posizionamento sarà perciò rafforzato da un’offerta integrata di servizi fissi e mobili per le famiglie e le imprese, capace di valorizzare tutti gli asset del Gruppo, dal portale all’ecosistema di start up innovative del mondo digitale.

La sede

Ad oggi, Tessellis conta 1145 dipendenti diretti, di questi il 60% sono donne, il 90% è impiegato nel sud Italia e circa la metà è basata in Sardegna presso la sede di Sa Illetta a Cagliari.​

Il nuovo Gruppo industriale include tra le sue aree di business quella di Tiscali Italia, operatore nazionale fra i primi nel segmento ultrabroadband, nelle tecnologie più innovative e promettenti: FWA (Fixed Wireless Access) e FTTH (Fiber To The Home).​

Il progetto di integrazione tra Tiscali S.p.A. e Linkem Retail mira ad offrire un accesso equo e neutrale alla rete, sostenendo lo sviluppo di verticali strategici e reti private, aprendo a clienti non telco, piccole e medie imprese, università, pubbliche amministrazioni centrali e locali con l’obiettivo di accelerare la trasformazione digitale del Paese.

Il titolo azionario

Il ticker del titolo azionario è stato  rinominato “TSL” a partire dal 20 gennaio 2023.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3