Tim cambia idea, ora applica l’IVA al 22%. Sale anche la nuova tariffa base internet

di Redazione

Tutto Compreso 250 e opzioni FullTIM cambia posizione sull’IVA al 22%: dopo averne sopportato i costi, da questa settimana ha deciso di applicarla.

Una nota sul sito ufficiale spiega la situazione differenziando l’applicazione tra prepagati e abbonati.

Come disposto dall’art. 40, comma 1-ter, del Decreto Legge 6 luglio 2011 n. 98, a partire dal 1 ottobre 2013, l’aliquota ordinaria IVA viene aumentata dal 21% al 22%“, scrive il gestore.

  • Clienti Ricaricabili A partire dal 3/11/2013, tutti i prezzi indicati nelle offerte per Clienti Ricaricabili sono adeguati alla nuova aliquota ordinaria IVA al 22%.

  • Clienti con Abbonamento A partire dal 3/11/2013 tutti i prezzi indicati nelle offerte in Abbonamento sono adeguati alla nuova aliquota ordinaria IVA al 22% .

Non è il solo aumento in casa TIM.
Dal 4 novembre 2013, per gli utenti TIM consumer Ricaricabili e in Abbonamento, è stata aggiornata la tariffa base per connessioni internet in Italia da cellulare. Costerà un euro in più rispetto ai precedenti 3 (era 2 nel 2011).
Internet e mail da telefonino senza limiti di tempo nell’arco della giornata, infatti, ora è tariffato al costo di 4€, che saranno addebitati solo nei giorni di effettivo utilizzo.

Al raggiungimento di 500MB al giorno la velocità di navigazione si riduce a 32Kbps, ma il Cliente potrà continuare a navigare senza costi aggiuntivi. La tariffa base include il traffico dati generato da applicazioni VOIP ed è valida in Italia attraverso apn wap.tim.it.
Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3