Buone nuove: TIM diminuisce (e pure molto) le tariffe internazionali dall’Italia

di Valerio Longhi

Premessa: la decisione arrivata dall’Unione Europea interesserà tutti gli operatori dell’UE (+ Spazio Economico), intanto TIM è il primo gestore italiano a rendere noto la rimodulazione positiva.

Per i clienti mobili TIM informa che dal 15 maggio 2019, vengono adeguate in modo migliorativo le tariffe base Internazionali sia voce che SMS valide dall’Italia verso i Paesi dell’UE in ottemperanza al Regolamento (UE) 2018/1971 (“Regolamento BEREC”) dell’11 dicembre 2018”.

Le nuove condizioni tariffarie di seguito riportate, saranno applicate a tutti i clienti TIM con servizio Ricaricabile ed in Abbonamento:

  • 19€ cent / min + IVA (pari a 23,18 € cent/min IVA inclusa) per le chiamate internazionali fisse e mobili dall’Italia vs Zona Europa UE con scatti anticipati di 60 secondi senza scatto alla risposta.
  • 6€ cent / SMS + IVA (pari a 7,32 € cent IVA  inclusa) per gli SMS internazionali vs Zona Europa UE.

Per i clienti che abbiano attiva un’opzione specifica per le chiamate internazionali, le condizioni tariffarie vengono adeguate in modo migliorativo per garantire che in nessun caso siano applicati costi superiori a quelli previsti dal Regolamento Berec.

Per maggiori dettagli sulle opzioni in commercializzazione si rimanda alle rispettive offerte: Tim International Base, Tim International Senza limiti, Tim International per Tutti, International per TIM smart i cui link saranno on line dal 12 maggio, mentre per le opzioni non più in commercializzazione è disponibile il servizio 119.

Anche per la rete fissa, a partire dal 15 maggio 2019, i prezzi al minuto e lo scatto alla risposta delle chiamate internazionali da linea fissa TIM verso i paesi UE verranno ridotti, sempre in ottemperanza a quanto previsto dal già citato Regolamento 2018/1971 (“Regolamento BEREC”).
Il prezzo del canone, ove previsto su specifiche offerte, rimarrà invariato.

La composizione dei paesi attualmente in zona internazionale 1 non varierà. TIM estenderà la riduzione tariffaria anche a tutti i paesi extra-UE che già fanno parte della zona 1 (Canada, Stati Uniti d’America), così da estendere al massimo i benefici alla clientela.

Per garantire l’applicazione delle riduzioni tariffarie a tutti i paesi UE, viene introdotta una nuova zona tariffaria internazionale, denominata 1bis, costituita dai seguenti paesi: Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Cipro, Ungheria, Islanda, Gibilterra, Isole Faroer, Malta, Polonia, Romania, Repubblica Slovacca, Estonia, Lettonia, Lituania, Guadalupa, Guyana Francese, La Réunion, Martinica, Mayotte, Saint Martin.

Per il dettaglio delle riduzioni tariffarie consultare questa pagina. Dove non specificato le tariffe rimangono invariate.

 

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3