Il 5G di TIM protagonista al Giro d’Italia a Milano

di Andrea Trapani

Domenica 25 ottobre è l’occasione per i visitatori dello stand TIM in Piazza Castello di vivere la tappa finale a 360 gradi grazie ai servizi innovativi abilitati dalla nuova tecnologia

TIM protagonista alla tappa finale del Giro d’Italia 2020 che si concluderà domenica prossima a Milano.

Il Gruppo èpresente presso l’Open Village in Piazza Castello con un proprio spazio multimediale da cui sarà possibile seguire la gara a cronometro – con le emozioni del grande ciclismo – attraverso uno smartphone 5G in modalità multistreaming, con la fruizione contemporanea di video 4K, a 360 gradi e tradizionali, live e on-demand.

Un’esperienza che darà ai visitatori la possibilità di vivere la gara come se stessero sul percorso a fianco dei corridori, tramite le riprese effettuate con speciali telecamere a 360° installate alla partenza e alle immagini che arriveranno dal drone che seguirà la gara grazie alla partnership di TIM con SeiKey.


Inoltre, le riprese della tappa tramite drone saranno rese disponibili per la diretta RAI.

All’interno dell’Open Village, TIM mostrerà in anteprima a suoi ospiti una serie di soluzioni tecnologiche all’avanguardia, quali l’APP TIM Home Doctor e l’esoscheletro MATE di COMAU.

TIM Home Doctor: TIM Home Doctor è l’innovativa soluzione per smartphone per il monitoraggio della salute personale.

L’App è capace di ricevere dati in tempo reale con dispositivi indossabili (wearable), come la maglietta Comftech che permette di controllare parametri fisiologici come la frequenza respiratoria, la frequenza cardiaca e la temperatura corporea. Inoltre, TIM Home Doctor invia questi dati alla piattaforma dove vengono storicizzati e possono essere condivisi con figure professionali qualificate.

L’esoscheletro MATE: nell’ambito delle iniziative congiunte tra TIM e Comau a supporto della digital transformation, all’Open Village sarà poi presentato l’esoscheletro MATE di Comau. Si tratta di un sistema meccanico indossabile che consente di migliorare l’ergonomia della postazione di lavoro, riducendo del 30% l’affaticamento dei muscoli principali della spalla nelle attività che richiedono di mantenere le braccia sollevate. Progettato e sviluppato da Comau insieme a IUVO, spin-off della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, l’esoscheletro rientra nelle tecnologie robotiche indossabili (Wearable Robotics) applicabili in numerosi settori, tra cui costruzioni, elettrodomestici, agricoltura, servizi e automotive.

IL 5G di TIM: TIM ha già acceso il 5G a Milano rendendo disponibili i sevizi ad un’ampia fascia di famiglie ed aziende. Nel capoluogo lombardo, nonostante il periodo di lockdown, il Gruppo ha proseguito il suo piano di sviluppo della nuova tecnologia e conta di coprire il 90% della città entro la fine di quest’anno.

In particolare, il servizio già raggiunge la cerchia dei Navigli (centro storico incluso), la stazione Centrale e quelle di Cadorna e Garibaldi, Città Studi Politecnico e Università Statale-Festa del Perdono, il nuovo polo fieristico di Rho e ArExpo, alcuni dei principali ospedali (Policlinico, San Raffaele di Segrate e Macedonio Melloni) e altre importanti zone come Porta Venezia, Corso Vercelli, Bicocca, Bovisa, Villapizzone, Figino, Bovisasca, Baggio, Olmi, Cermenate e Rogoredo.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3