La Fondazione Vodafone Italia: “Ai clienti la possibilità di scegliere i progetti”

di Redazione

A partire da oggi, tutti i clienti hanno l’opportunità di dare un contributo diretto e concreto, partecipando in prima persona attraverso il proprio voto, ai progetti e alle attività sostenute dalla Fondazione Vodafone Italia.

Sono tutti nell’area dei minori i tre ambiti di intervento tra i quali i clienti Vodafone sono chiamati a scegliere: Accoglienza, per creare nuove strutture dedicate all’ospitalità e all’integrazione, Crescita, per contribuire alla creazione di percorsi educativi e formativi che trasferiscano valori, professionalità e competenze, e Cura, per sostenere la tutela della salute, in particolare dei minori.

L’iniziativa conferma l’attenzione di Fondazione Vodafone Italia al mondo giovanile e l’impegno e la partecipazione di Vodafone e della Fondazione alla crescita del Paese, attraverso un sostegno concreto alle nuove generazioni, che ne rappresentano il futuro.

Esprimere le proprie preferenze e cominciare ad affiancare Vodafone e la Fondazione nelle sue attività è semplice e intuitivo. È infatti già possibile votare sul web collegandosi all’indirizzo www.fondazionevodafone.it/vota, ma anche mandando un sms gratuito al numero 47210 con il nome del proprio ambito preferito, oppure chiamando gratuitamente il numero 8992344. In alternativa, i possessori di smartphone, avranno la possibilità di partecipare e votare scaricando sul proprio device un’apposita app.

La nascita di questa iniziativa si inserisce in un più ampio quadro di attività, che, a partire dal mese di settembre, vedranno la Fondazione coinvolgere in modo sempre più concreto i clienti, chiamati a esprimere il loro parere e a dare il loro personale contributo in tutti i progetti futuri.

Proprio per questo, anche il sito www.fondazionevodafone.it è stato completamente rinnovato: sarà ancora più facile recuperare le informazioni di interesse e rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3