Il 100% di Wind Tre a CK Hutchison, VEON vende il suo 50%

di Redazione

CK Hutchison raggiunge un accordo per acquisire la proprietà al 100% di Wind Tre.

Con un comunicato sul sito internazionale di CKHH, è stato annunciato che Wind Tre, il principale operatore mobile italiano, diventerà una controllata al 100% di CK Hutchison.
CK Hutchison acquisirà il restante 50% del capitale di VEON per 2,45 miliardi di EUR.

“La transazione sarà immediata e fortemente positiva sia per gli utili che per il flusso di cassa per azione di CK Hutchison”, dichiara la società con sede a Honk Kong.

CK Hutchison Holdings Limited (“CK Hutchison” o “CKHH”) ha annunciato oggi di aver raggiunto un accordo per l’acquisizione della quota del 50% di VEON in Wind Tre.

La transazione renderà CK Hutchison quindi l’unica proprietaria di un importante operatore di telecomunicazioni mobili in un mercato interessante. Questo è un passo fondamentale per consolidare una parte importante delle attività di telecomunicazione di CK Hutchison, che sono state costruite in una piattaforma di importanza globale per la fornitura di prodotti e servizi di prossima generazione.

Basandosi sulla fusione di Wind e Tre nel 2016, questa transazione  vale un controvalore pari a 2,45 miliardi di Euro e consente a CKHH di continuare a generare sinergie dall’integrazione delle attività congiunte. Sarà immediatamente – e fortemente accresciuto ai guadagni e al flusso di cassa libero per gli azionisti di CK Hutchison.

Nel 2017, la proprietà del 50% del business di Wind Tre ha contribuito per oltre 1 miliardo di euro di EBITDA nonché a oltre 800 milioni di euro di EBIT attribuibili al gruppo CK Hutchison. Acquisendo il 100% di Wind Tre, CK Hutchison garantirà forti guadagni ricorrenti per gli anni a venire, aumentando sensibilmente l’EPS e rappresentando un eccellente valore per tutti gli azionisti di CK Hutchison.

Commentando la transazione, Canning Fok, co-Managing Director di CK Hutchison, ha dichiarato: “Siamo lieti di diventare gli unici proprietari di Wind Tre, che ci offre la piattaforma più forte possibile per aumentare il valore costante e ricorrente per i nostri azionisti. Avendo sperimentato la tecnologia mobile e la leadership digitale in Italia per oltre 15 anni, CK Hutchison spera di continuare a investire nel futuro digitale dell’Italia, avvantaggiando i consumatori e le imprese di tutto il Paese “.

Il completamento rimane soggetto ad approvazione regolamentare delle autorità UE e italiane.
L’accordo dovrebbe concludersi nel terzo trimestre del 2018.

CS

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3