Massive migration, i messaggi WINDTRE in corso dall’11 gennaio

di Valerio Longhi

Arriva la seconda massive migration per gli ex clienti H3G che operano con il nuovo brand WINDTRE.

Da ieri, 11 gennaio 2022, infatti sono in corso le nuove campagne di mass migration per il target postpagato voce e dati, per:

  • clienti Post Voce, con 11 messaggi differenti in base all’offerta di atterraggio
  • clienti Post BB (broadband), con 4 messaggi diversi per offerta

Cosa cambia


La migrazione comporterà il passaggio da postpagato, con fattura bimestrale, a sim con vincolo, con addebito e rinnovo del bundle al 1° di ogni mese, nel caso di migrazione nella prima metà del mese.

Invece, per le migrazioni gestite nella seconda metà del mese, l’addebito avverrà il 15, solo per il primo mese.
Successivamente, addebito e rinnovo del bundle coincideranno al 1° di ogni mese.

La comunicazione è inviata attraverso messaggi in fattura (emissione 8 gennaio), SMS e App.
L’informativa è pubblicata sul sito ufficiale a partire già dall’11.01.2022.

Nuova tempestica per il diritto di recesso

USIM

All’interno dell’informativa e delle landing page, nella modalità per esercitare il diritto di recesso nei 60 giorni dalla notifica di variazione, come da nuova normativa, è stata aggiunta una specifica in rettifica al testo in fattura che indica il termine (non più valido) dei 30 gg.

L’integrazione indica la proroga di ulteriori 30 gg:

Pertanto, a seguito dell’entrata in vigore in data 24/12/2021  del D.Lgs 207/2021, Art. 98-septies decies, il termine relativo al diritto di recesso senza costi, indicato nella comunicazione in fattura, è prorogato di ulteriori 30 giorni, così da assicurare al cliente il diritto di recesso senza costi nel termine più ampio di 60 giorni dalla comunicazione della variazione, come previsto dalla nuova Norma.”