Roberto Basso (W3)

“Business sostenibile per impatto positivo e benessere digitale”

di Fabrizio Castagnotto

“L’indirizzo della Commissione europea sulle transizioni gemelle, quella ecologica e digitale, ha creato un quadro che finisce per l’orientare anche le scelte dei consumatori. I clienti rivolgono attenzione crescente alle aziende che svolgono la propria attività in modo sostenibile, generando un impatto positivo per la società e per l’ambiente”. Lo ha dichiarato Roberto Basso, Direttore External Affairs & Sustainability di WINDTRE, intervenuto all’evento ‘Retail & Sostenibilità’.

WINDTRE è impegnata a cancellare le distanze tra le persone, a mettere nelle mani di ognuno di noi gli strumenti per essere più vicini, sempre, anche quando si lavora da casa o si studia a distanza. Vogliamo garantire ai nostri utenti una forma di ‘benessere digitale’. Ad esempio, ha spiegato il manager, con il nostro progetto ‘NeoConnessi’ mettiamo a disposizione di famiglie e insegnanti le conoscenze e gli strumenti utili ad accompagnare i più piccoli quando iniziano a navigare su Internet in autonomia, attraverso un percorso di consapevolezza delle opportunità ma anche dei rischi.

Per fare un altro esempio: grazie all’impegno dell’Accessibility Manager assicuriamo l’accessibilità a tutti i servizi anche agli utenti con disabilità. Come le persone ipovedenti, per le quali WINDTRE collabora con l’UICI, l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti. Insomma oggi bisogna separare la filantropia dalla sostenibilità e impegnarsi a trasformare radicalmente il business. Abbiamo anche legato gli obiettivi di sostenibilità alla retribuzione variabile del management, in modo da creare un incentivo materiale a conseguire gli obiettivi che ci siamo dati. Obiettivi concreti, perché ognuno è definito in termini di KPI e per ciascun KPI abbiamo assegnato target annuali. Noi manager ci crediamo e siamo impegnati in prima persona”.

 

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3