WIND rafforza la sua posizione nel 2014

di Redazione

Wind. Più vicini.WIND ottiene risultati solidi nel 2014, con un trend in miglioramento nel quarto trimestre, in un mercato che ha risentito degli effetti della pressione competitiva del 2013, della riduzione dei ricavi da SMS e della contrazione del numero totale di SIM.

In uno scenario debole, tuttora caratterizzato da una situazione economica negativa, WIND conferma la sua forza aumentando la propria quota di mercato nel segmento della telefonia mobile grazie all’appeal della propria offerta commerciale, ancora più semplice, chiara e trasparente ed all’attenzione ai canali digitali per essere sempre più vicina al cliente. WIND si conferma leader nella customer satisfaction nel 2014 e consegue importanti riconoscimenti tra cui quello di “miglior operatore mobile per soddisfazione clienti” secondo l’Istituto Tedesco di Qualità e Finanza di Monaco, leader europeo nelle indagini sulla qualità.

[åd#2]

Alla fine del 2014 i ricavi totali di WIND si attestano a 4.633 milioni di euro, in diminuzione del 7,0% rispetto al 2013 principalmente per effetto della decrescita dei ricavi totali della telefonia mobile, in flessione dell’8,8% rispetto all’anno precedente. Tale performance è conseguenza dell’effetto della cannibalizzazione nel mobile dovuta alla pressione competitiva del 2013, della diminuzione della base clienti e della contrazione dei ricavi da SMS sostituiti da servizi di instant messaging via internet mobile. L’internet mobile si dimostra ancora una volta il motore trainante del segmento con ricavi in aumento del 17,8% e clienti in aumento del 15,7% ad oltre 10 milioni, raggiungendo circa il 50% della base clienti totale. Nonostante il contesto sfidante l’andamento dei ricavi da servizi mobili mostra un costante miglioramento nel corso dell’anno, trend confermato anche nel quarto trimestre che vede i ricavi da servizi mobili scendere del 6,7% rispetto allo stesso periodo del 2013, con un progresso di 2,3 punti percentuali rispetto al trimestre precedente. Nella telefonia fissa, i ricavi totali sono in leggera flessione (-2,2%) rispetto al 2013 a seguito della riduzione della base clienti ad accesso indiretto con minore profittabilità e del fenomeno di sostituzione fisso-mobile. La strategia di WIND, basata sull’acquisizione clienti ad accesso diretto, ha consentito di generare un margine in crescita di 3 punti percentuali rispetto all’anno precedente. La crescita dei ricavi broadband, trainata dalla crescita del 5,3% dei ricavi broadband ULL, compensa la diminuzione dei ricavi voce.

Al 31 dicembre 2014 l’EBITDA si attesta a 1.804 milioni di euro in diminuzione del 7,2% con margine stabile al 39% grazie alle molteplici iniziative strutturali di contenimento dei costi e di aumento dell’efficienza, come l’innovativo piano di insourcing ed incremento della produttività lanciato a settembre, che hanno compensato in parte la contrazione dei ricavi. Nel corso del 2014 WIND ha investito 757 milioni di euro nello sviluppo della propria attività, accelerando la copertura 4G, che a fine anno supera il 37% della popolazione, e potenziando e rafforzando la rete HSPA+, al fine di garantire un servizio dati ai vertici del mercato. La generazione di cassa per il 2014 si mantiene forte ad oltre 1 miliardo di euro, sostanzialmente in linea con il risultato ottenuto nel 2013.

La base clienti mobile alla fine del 2014 si attesta a 21,6 milioni, in leggera contrazione rispetto all’anno precedente, come conseguenza delle minori acquisizioni nel mercato e della diminuzione delle SIM secondarie. La forza del brand e il valore dell’offerta “All Inclusive” hanno permesso a WIND di confermare un trend migliore rispetto al mercato e di aumentare la propria quota di mercato mobile al 24,7%. L’ARPU del segmento mobile mostra un trend in miglioramento trimestre su trimestre attestandosi a 11,3 euro con l’ARPU dati in aumento dell’1,6% a 4,4 euro raggiungendo circa il 39% dell’ARPU totale. Nella telefonia fissa i clienti totali a fine anno sono 2,8 milioni, con i clienti ad accesso diretto a 2,4 milioni ed i clienti ad accesso diretto broadband in aumento del 2,4% a 1,9 milioni. L’ARPU broadband aumenta del 4,7% rispetto all’anno precedente raggiungendo 21,3 euro e registrando un ulteriore aumento nel quarto trimestre 2014 rispetto al trimestre precedente. Nel corso dell’anno WIND ha continuato a dedicare una particolare attenzione al segmento Digital caratterizzato da servizi innovativi per i “nativi digitali” con l’obiettivo di essere sempre più vicina alle esigenze dei propri clienti, migliorarne la vita e la user experience e raggiungendo, allo stesso tempo, efficienze di costo. La App MyWIND ha superato i 6 milioni di downloads alla fine del 2014 mentre gli accessi alle aree di self-care sono aumentati dell’81% rispetto al 2013. WIND ha inoltre introdotto un piano tariffario, All Digital, gestibile unicamente attraverso i canali digitali. Sempre alla ricerca di servizi utili ed innovativi, WIND ha sviluppato presso alcuni dei suoi punti vendita uno spazio dedicato ai dispositivi per semplificare la vita e per la casa digitale, “Digital Home & Life”, dispositivi che facendo interagire la telefonia con la sicurezza ed il tempo libero miglioreranno la vita dei propri clienti. Alla fine del 2014, WIND ha vinto il titolo di “Sito Web dell’anno nella categoria Telecomunicazioni”. Il contest, organizzato dall’agenzia di ricerche online MetrixLab, ha visto la partecipazione di 228 siti web divisi in 19 categorie che, dal 13 ottobre al 21 novembre scorsi, ha raccolto, complessivamente, più di 260.000 valutazioni. Wind.it si è aggiudicato sia il premio come “Miglior Sito” (che raccoglie i giudizi medi più alti) che quello del “Sito più popolare” (che ottiene il numero più elevato di voti).

Per la sua quarta campagna istituzionale, WIND ha scelto di raccontare una storia che parla di comunicazione e di vicinanza tra le persone, uno dei valori chiave su cui si fonda il brand e la relazione con i clienti. Il film intitolato “Papà,”, online sul web e sui canali social dal 25 agosto, è stato visualizzato circa 700 mila volte. Il 2014 è stato inoltre caratterizzato da un notevole efficientamento nella struttura finanziaria del gruppo. Attraverso la sua controllata Wind Acquisition Finance S.A., WIND ha ottimizzato la propria struttura del capitale rifinanziando, in due operazioni distinte, circa 8 miliardi di euro di debito e riducendone significativamente il costo annuo portandolo dal 9% al 6% con un risparmio di interessi pari a circa 300 milioni di euro l’anno. A seguito della prima delle due emissioni WIND ha ricevuto il premio Global Capital Bond Awards 2014 come migliore emissione dell’anno in euro ed in dollari. Nel corso degli ultimi mesi dell’anno WIND ha avviato un processo di vendita di parte del suo parco torri. La conclusione dell’operazione è prevista per il primo trimestre dell’anno in corso ed i proventi verranno destinati a ridurre ulteriormente il debito dell’azienda.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3