SMS ai clienti Wind, dal 2 dicembre novità sull’anticipo del traffico incluso

di Redazione

Dal 2 Dicembre 2019 saranno introdotte importanti novità relative alla funzionalità di anticipo del traffico per i clienti.

I Clienti Wind sono informati su tale modifica via SMS a partire da oggi 29 ottobre 2019.

Vediamo cosa cambia.
Anticipo del traffico incluso in caso di credito insufficiente al rinnovo dell’offerta.

Per garantire continuità nell’utilizzo del servizio evitando il blocco dello stesso scrive in una nota il brand, i Clienti, in caso di rinnovo delle offerte con credito insufficiente, potranno disporre del traffico incluso della propria offerta per 1 giorno solare, fino alle 23.59 del giorno stesso, al costo di 0.99€.

Nel caso in cui, il giorno successivo il credito residuo non dovesse essere ancora sufficiente, il traffico incluso sarà reso nuovamente disponibile per ulteriori 2 giorni, sempre al costo di 0.99€.

La funzionalità è disponibile più volte al mese.

I costi non si applicano sulle linee che attivano la Ricarica Automatica che permette di avere sempre credito disponibile al momento del rinnovo delle opzioni con traffico incluso, evitando così l’anticipo del traffico incluso.

Al termine dei giorni in cui il traffico incluso è reso disponibile anticipatamente, nel caso in cui il credito fosse ancora insufficiente, la SIM rimarrà attiva in ricezione o per effettuare chiamate di emergenza. Il costo verrà addebitato nella prima ricarica utile, in aggiunta a quello di rinnovo dell’offerta o costo di attivazione.

L’anticipo del traffico si applicherà anche nel caso in cui il credito vada a zero a seguito del pagamento di un qualunque altro costo periodico relativo agli optional che si aggiungono alle offerte, anche in modalità Easy Pay, ad eccezione dei costi relativi alle offerte roaming.

La nuova modalità è disponibile più volte nel mese solare di riferimento e solo se è stato interamente corrisposto l’ammontare dovuto per addebiti precedenti. L’anticipo del traffico non si applica alle offerte a consumo che non prevedono traffico incluso.

I Clienti coinvolti riceveranno, a partire dal 29 ottobre 2019, apposita comunicazione SMS descrittiva della novità introdotta.

Si ricorda che il Cliente ha sempre diritto ad esercitare il Diritto di Recesso, come previsto dall’art. 70 comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, qualora non accettasse le suddette modifiche.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3