italiaonline

ItaliaOnLine goes Mobile

di Redazione

italiaonlineSempre più mobile per Italiaonline, la prima internet company italiana che include, tra le altre web properties, i portali Libero e Virgilio e che si trova al vertice della classifica delle web properties italiane più visitate, con oltre 4 milioni di utenti unici al giorno (fonte: Audiweb – giugno 2014). 

Il Gruppo, i cui risultati in termini di audience sono ottimi, ha investito sullo sviluppo delle proprie properties, nonché sulla loro ottimizzazione per una navigazione da qualsiasi device, e sta costantemente potenziando la propria strategia mobile.

In quest’ottica, dopo aver lanciato nuovi formati pubblicitari pensati per una fruizione da dispositivi touch screen, presenta oggi le nuove applicazioni mobile dedicate ai portali Liberoe Virgilio e ai web magazine DiLei, QuiFinanza, Motorlife e SiViaggia, che hanno rispettivamente raggiunto nei settori di riferimento, e in brevissimo tempo, numeri record in termini di audience e di concentrazione del pubblico di riferimento.

Disponibili per le piattaforme Android e iOS, le app sviluppate rappresentano una ancora più comoda e immediata porta d’ingresso a tutti i contenuti e servizi offerti dalle web properties del Gruppo.

Lo sviluppo di queste nuove app costituisce un ulteriore e importante passo nell’esecuzione della nostra strategia mobile e crediamo che i nostri utenti apprezzeranno ancora di più la possibilità di poter accedere ai contenuti che cercano e seguono con maggiore interesse, utilizzando al massimo e nel migliore dei modi le potenzialità del proprio smartphone, rendendo l’esperienza di fruizione ancora più ricca e soddisfacente”, ha commentato Gabriele Mirra, Vice President Business Unit Portal di Italiaonline.

“Il mondo mobile,
come noto, pesa sempre di più e costituisce una grande opportunità che noi siamo pronti a cogliere declinando le nostre piattaforme di contenuti e servizi, nazionali e locali, in un ecosistema pensato per una modalità di accesso ottimale da qualsiasi device”.

Ti potrebbe interessare anche...

Commenta la notizia nel Forum di Mondo3